Coronavirus e misure di contenimento in Umbria città deserte e Pasqua in casa

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus e misure di contenimento in Umbria città deserte e Pasqua in casa
ph gb

Coronavirus e misure di contenimento in Umbria città deserte e Pasqua in casa

Strade e città deserte in Umbria per la Pasqua segnata dalle misure contro la pandemia da coronavirus. Dove le famiglie vivono in casa questo giorno. La polizia stradale segnala un” assenza di traffico quasi totale sulle strade. Deserto il centro di Perugia e quello delle altre principali città, come Assisi, solitamente in questo periodo stracolme di turisti. Nessuno anche nelle aree naturalistiche come Castelluccio di Norcia, il lago Trasimeno e la cascata delle Marmore o nei centri mete del turismo religioso come Cascia. Nelle zone colpite dal terremoto del 2016, la Pasqua viene vissuta all” interno delle piccole casette prefabbricate. Clima blindato e surreale anche ad Orvieto dove sono stati potenziati i controlli all” ingresso della città. /Agenzia Nazionale di Stampa associata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*