Colpisce la moglie con coltello, arrestato marito violento

Percosse
Percosse
Percosse
Arrestato dalle Volanti nella sua abitazione di Corso Garibaldi ieri sera un marito violento. Verso le ore 19 la S.O. inviava sul posto un equipaggio per una segnalazione di lite in famiglia.

Gli agenti sul posto apprendevano che poco prima, la richiedente, una 50enne, durante una lite era stata colpita con un coltello da cucina, successivamente rinvenuto e sequestrato all’interno della cucina, dal marito, 58enne. La donna dichiarava inoltre di essere stata percossa dal marito anche nei giorni scorsi che aveva anche tentato di farla cadere dalle scale spingendola da dietro.

La stessa accusava poi il marito, disoccupato ma con una piccola pensione d’invalidità, di non contribuire in alcun modo alle spese familiari e di volerla cacciare di casa insieme ai due figli perché il contratto di locazione è intestato a lui.

La donna effettivamente presentava una ferita, compatibile con quanto dichiarato, all’avambraccio sinistro con un rivolo di sangue che le scendeva fino alla mano e delle macchie di sangue sulla gonna.

Si richiedeva l’intervento dei sanitari che trasportavano la donna presso il pronto soccorso dell’ospedale S. Maria della Misericordia per ulteriori accertamenti; il marito veniva accompagnato in Questura.

La donna manifestava l’intenzione di procedere con la denuncia contro l’uomo e si recava, dopo le cure, anche lei in Questura per formalizzare quanto dichiarato. Poiché da un controllo presso gli archivi risultava a carico del marito un analogo evento precedente accaduto nell’anno 2012, quando la donna lo aveva denunciato per maltrattamenti, gli agenti procedevano all’arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate; al termine il suo successivo trasferimento c/o la Casa Circondariale di Capanne a disposizione del P.M. di turno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*