CITTA’ DI CASTELLO, DUE DENUNCE E DUE SEGNALAZIONI PER STUPEFACENTI

Carabinieri
Carabinieri
Carabinieri

(umbriajournal.com) CITTA’ DI CASTELLO – Tra sabato e domenica quattro persone sono denunciate o segnalate, per motivi diversi, dai Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia Città di Castello. Si tratta, in tutti i casi, di giovani di età compresa tra i 22 ed i 27 anni.

Nella notte tra sabato e domenica i militari sono intervenuti in Viale Diaz in seguito ad un incidente stradale senza feriti. Sul posto i Carabinieri hanno accertato che il conducente di un’autovettura, senza coinvolgere altri utenti della strada, aveva perso il controllo del veicolo uscendo di strada. Il giovane, così come da lui dichiarato, stava rientrando a casa dopo aver trascorso la notte in discoteca.

I consueti esami effettuati mediante l’etilometro, hanno permesso di stabilire che il conducente presentava un tasso alcolemico superiore al limite massimo consentito. La patente gli è stata immediatamente ritirata ed è stato denunciato per guida sotto l’influenza dell’alcool.

Sempre in tema di codice della strada, sabato sera è stato denunciato anche un cittadino rumeno che, fermato alla guida di una motocicletta, è risultato privo di patente perché mai conseguita. Il veicolo inoltre, di proprietà di un’altra persona, risultava non coperto da assicurazione obbligatoria.

In materia di stupefacenti due sono le persone segnalate alla Prefettura di Perugia. Il primo, un ragazzo italiano di 22 anni, è stato controllato a San Giustino e trovato in possesso di una modica quantità di hascisc.

A Città di Castello invece, i Carabinieri dell’aliquota radiomobile hanno proceduto al controllo di un noto pregiudicato del posto che è stato poi segnalato anch’egli alla Prefettura. I militari hanno notato che l’uomo, alla loro vista, ha immediatamente cambiato percorso e, per tale motivo, lo hanno fermato e perquisito. In una tasca sono stati rinvenuti alcuni grammi di hascisc, ovviamente sequestrati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*