Cavalli feriti sequestrati da Polstrada ad Orvieto, denunce per importazione clandestina

 
Chiama o scrivi in redazione


Cavalli feriti sequestrati da Polstrada ad Orvieto, denunce per importazione clandestina

Cavalli feriti sequestrati da Polstrada ad Orvieto, denunce per importazione clandestina

I sei cavalli, feriti e sofferenti sequestrati dalla Polstrada ad Orvieto erano probabilmente diretti alla macellazione clandestina. Quattro uomini laziali, tutti di età compresa tra i 25 e i 35 anni, sono stati denunciati per maltrattamenti di animali ed importazione clandestina.

E’ stata una pattuglia della polizia giudiziaria in borghese a notare, nei pressi del centro commerciale Porta di Orvieto, due cavalli tenuti alla briglia da due uomini, a poca distanza dei quali vi erano le altre due persone e, all’interno di un autocarro Daily, gli altri quattro animali.

Tutti i cavalli erano sprovvisti di documenti propri e sanitari ed inoltre tre di essi, pur essendo microcippati, avevano documentazione falsa che attestava la provenienza italiana, pur provenendo in realtà da Ungheria e Romania. Gli animali, feriti e contusi perché trasportati a bordo di veicolo non idoneo e stretti tra loro, dopo il sequestro sono stati affidati alle cure dei veterinari e per la custodia ad un maneggio di Orvieto.

Ai quattro uomini sono state contestate anche violazioni amministrative per 20 mila euro complessivi. Gli animali sono stati posti in quarantena, vista la non certezza della loro provenienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*