Catena della Pace è statica, Questore: “La legge lo prevede, per me si può fare”

 
Chiama o scrivi in redazione


Catena della Pace è statica, Questore: "La legge lo prevede, per me si può fare"

Catena della Pace è statica, Questore: “La legge lo prevede, per me si può fare”

“Si parla genericamente di eventi e manifestazioni riferendosi a questioni completamente diversi l’uno dall’altro – è quanto ha detto il questore, Antonio Sbordone, oggi in conferenza stampa a margine della presentazione del nuovo dirigente della squadra mobile. Ci sono pubblici spettacoli come concerti, partite di calcio e altri simili per i quali la competenza è dell’autorità comunale, che rilancia una licenza di pubblico spettacolo. Ci sono poi le fiere e i mercati che sono regolati da leggi regionali e le pubbliche manifestazioni che riguardano i cortei, i sit-in che fanno gli studenti, gli operai, i cassa integrati, i giovani, gli anziani e quant’altro che vengono definite manifestazioni di espressione del pensiero e sono tutelate dalla costituzione per le quali non è prevista alcuna autorizzazione. L’unica cosa necessaria, e che i promotori di queste manifestazioni facciano, è un preavviso al questore. Il questore ha competenza solo su queste ed eventualmente può dare delle prescrizioni per lo svolgimento degli stessi o addirittura la può vietare per motivi gravi di ordine pubblico. Questo è il quadro normativo”.

E riferendosi alla Marcia della Pace ha aggiunto: “E’ sopraggiunto il Covid-19 con tutta la normativa particolare che riguarda questa epidemia. La legge prevede che le pubbliche manifestazioni possono essere consentite ma solo in forma statica purché vengono rispettati i distanziamenti, l’uso delle mascherine ed eventuali altre prescrizioni che il questore intende fornire. E’ quello che è avvenuto per la marcia della pace, ma quest’anno non è una marcia. La marcia indica persone in movimento, mentre questa è una manifestazione statica che è prevista è ammessa dalla legge. Mi è stata regolarmente preannunciata nei termini previsti e siamo nel pieno rispetto di quello che prevede la legge. E’ una manifestazione statica che ha delle particolarità. Non è in un solo punto come normalmente avviene, ma in più punti. Un gruppo sarà Perugia, un gruppo a Bastia, uno a Santa Maria degli Angeli e uno ad Assisi. Sono manifestazioni statiche – ha concluso il questore -. Il preavviso mi è arrivato, le prescrizioni le abbiamo fatte, la legge lo prevede, per me la manifestazione si può fare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*