Bufera procure, pm Perugia chiede giudizio ex consigliere del Csm Luca Palamara

 
Chiama o scrivi in redazione


Bufera procure, pm Perugia chiede giudizio ex consigliere del Csm Luca Palamara

Il rinvio a giudizio dell’ex procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio per violazione del segreto in concorso con l’ex consigliere del Csm Luca Palamara è stato chiesto dalla procura di Perugia. E’ emerso nell’udienza preliminare a quest’ ultimo cominciata mercoledì a Perugia. I pm hanno infatti chiesto la riunione dei due procedimenti nei quali è coinvolto l’ex pm romano.

© Protetto da Copyright DMCA

Modificato il capo d’imputazione nei confronti dell’ex consigliere del Csm Luca Palamara accusato di concorso in corruzione per un atto d’ufficio. La procura ha contestato che le presunte utilità ricevute dall’ex magistrato siano legate alla sua funzione all’interno dell’Organo di autogoverno della magistratura in particolare in relazione alle nomine di dirigenti degli Uffici e procedimenti disciplinari.

I pm non hanno indicato episodi specifici riguardo alla nuova formulazione del capo d’imputazione, rimanendo all’ipotesi della corruzione per l’esercizio delle funzioni svolte dall’ex magistrato.

Accusato di avere ricevuto d un imprenditore viaggi, soggiorni e lavori eseguiti da varie ditte presso l’abitazione di un’amica di Palamara e considerata “istigatrice” delle presunte condotte illecite.

La difesa di Palamara, dopo la nuova formulazione del capo d’imputazione, ha chiesto tempo per poterla esaminare. L’udienza è stata quindi rinviata al 22 dicembre prossimo per esaminare alcune questioni preliminari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*