Bimbo di due anni azzannato da un cane al collo, migliorano le condizioni

Bimbo di due anni azzannato da un cane al collo, migliorano le condizioni

Bimbo di due anni azzannato da un cane al collo, migliorano le condizioni

Migliorano le condizioni del bambino umbro di due anni morso da un cane mercoledì e nelle prossime ore “sarà trasferito dalla Rianimazione pediatrica, dove si trova in questo momento, al reparto di Chirurgia pediatrica”. Lo ha reso noto il professor Giovanni Cobellis, direttore della Chirurgia pediatrica dell’ospedale Salesi di Ancona.

Il bimbo, che vive a Nocera umbra con i genitori, era stato azzannato al collo e alla testa, per cause in corso di accertamento, dal cane di famiglia, un incrocio di taglia grande. Era stato trasportato in elisoccorso all’ospedale di Ancona, L’incidente è avvenuto all’interno di un’abitazione privata a Molinaccio di Nocera Umbra, e i genitori hanno chiamato subito i soccorsi.

Vista la gravità delle ferite si è reso necessario il trasferimento in eliambulanza. Il piccolo è stato sottoposto ad intervento chirurgico ricostruttivo, condotto dall’equipe di Chirurgia pediatrica diretta da Cobellis e della quella della Chirurgia plastica, diretta dal prof. Giovanni Di Benedetto.

Ambulanza giunta da Fabriano

Sul posto in un primo momento era giunta l’ambulanza dell’ospedale di Fabriano, ma i sanitari dopo aver stabilizzato il piccolo, hanno richiesto l’intervento dell’elisoccorso. Sul luogo, per le indagini del caso, sono intervenuti gli agenti della polizia locale per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. E’ stato aperto un fascicolo dalla Procura.

L’animale – come riporta il Corriere dell’Umbria – è stato segnalato ai veterinari dell’Asl competente che nei prossimi giorni eseguiranno un controllo per capire se si tratti di un animale potenzialmente pericoloso e se dovrà eventualmente essere abbattuto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*