Albanese di 24 anni arrestato per detenzione ai fini di spaccio

Albanese di 24 anni arrestato per detenzione ai fini di spaccio

di Martina Rastelli
Albanese di 24 anni arrestato per detenzione ai fini di spaccio
Unuomo in Italia da metà giugno
e a Terni da nemmeno 10 giorni, è stato trovato in casa con 5.000 euro in contanti.

Ha 24 anni ed è stato arrestato ieri sera in zona ospedale dalla Polizia di Stato grazie ad una rapidissima operazione della Sezione Antidroga della Squadra Mobile .

Gli agenti fanno quotidianamente servizi di monitoraggio e di controllo del territorio, non solo nel centro storico, ma in tutta la città, per fermare il consumo di droghe. I poliziotti, durante questi controlli, hanno visto un giovane cedere ad un noto tossicodipendente locale una dose di droga nel giardino di un condominio; il giovane aveva preso la dose dentro la fitta vegetazione del giardino, dove la teneva nascosta agli occhi di tutti, sia dei passanti sia dell’acquirente.

LEGGI ANCHE: Venticinque spacciatori in manette, duro colpo allo spaccio al dettaglio, libero parco Verbanella

I due sono stati bloccati: al tossicodipendente ternano è stata sequestrata una dose di cocaina, mentre allo spacciatore due dosi, sempre della stessa sostanza.

In casa ,oltre a cinque mila euro in contanti sono state trovate numerose altre dosi di cocaina, alcune delle quali nascoste dentro pacchetti di sigarette.

Gli agenti hanno perquisito anche il giardino, la centrale dello spaccio: l’albanese non solo utilizzava le piante per nascondere le dosi subito prima di essere smerciate, ma utilizzava anche i vani dei contatori come magazzino temporaneo, lì infatti sono stati trovati due involucri di cellophane contenenti 120 grammi di cocaina.

In totale, la cocaina sequestrata è di oltre 170 grammi, ripartita in 70 dosi e risultata di qualità elevata dai controlli della Polizia Scientifica

Al 24enne albanese, incensurato e disoccupato, avrebbe fruttato oltre venti mila euro. E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*