Aggressione discoteca di Foligno, arrestati i 4 autori, ecco chi sono

Aggressione discoteca di Foligno, arrestati i 4 aggressori, ecco chi sono

Aggressione discoteca di Foligno, arrestati i 4 autori, ecco chi sono I quattro aggressori dei due giovani folignati picchiati durante la scorsa estate, in una discoteca di Foligno sono stati arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Spoleto.

Si tratta di 4 giovanissimi del 1998 e del 1999, tre albanesi e un italiano (F.E., G.J., P.G. e M.S. queste le loro iniziali). Tutti e quattro si trovano ai domiciliari. Uno dei tre è stato arrestato a Milano. Hanno precedenti per stupefacenti e per reati contro al persona.

E’ stato comunicato oggi durante una conferenza stampa dal dirigente del Commissariato di Polizia di Foligno, il vicequestore aggiunto Bruno Antonini.

I fatti risalgono al 29 luglio 2018 all’interno di un locale notturno, una discoteca di una frazione di Foligno. Uno dei ragazzi aggrediti inavvertitamente – da quanto appreso – avrebbe sfiorato uno degli arrestati. Si è scatenato subito un parapiglia con un calci e pugni sul viso e sulla pancia. E’ interviene il personale della sicurezza che ha calmato le acque, ma non è finito lì, l’aggressione è poi continuata anche all’esterno del locale.

Falso allarme: All’uscita della discoteca scoppia la rissa vera e propria, dove al primo aggressore si aggiungono le tre persone. Nell’aggressione del ragazzo sono stati colpiti anche altri due giovani che stavano insieme a lui, uno però non sporge denuncia, mentre l’altro ha riportato un trauma contusivo. Tutti e 4 gli aggressori fuggono a bordo di un’auto. La persona che guidava l’auto è al momento estranea i fatti.

E’ intervenuta la volante della Polizia di Stato che ha cominciato ad acquisire tutti gli elementi fino ad arrivare all’arresto di oggi. Attraverso le immagini di videosorveglianza, le testimonianze del ragazzo aggredito e degli stessi degli amici, degli addetti alla sicurezza, la polizia è riuscita a costruire un quadro che tra l’altro non è nuovo per questi soggetti, già conosciuti per fatti simili, magari non gravi come questo, e nemmeno denunciati. A loro vengono contestati lesioni aggravate in concorso, continuate, aggravate dai futili motivi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*