Aggrediti a Balanzano, Carabinieri al lavoro, si stringe il cerchio

Difendono l'amico gay e vengono massacrati di botte, succede a San benedetto del Tronto

Aggrediti a Balanzano, Carabinieri al lavoro, si stringe il cerchio

I carabinieri di Perugia, diretti dal capitano Tamara Nicolai, si sono messi subito al lavoro per cercare di dare un volto ai tre aggressori degli operai di Balanzano. Due giovani addetti di una pasticceria impegnati a caricare il furgone per fare le consegne ai bar di Ponte San Giovanni e della prima periferia della città, sono stati, infatti, aggrediti poco dopo le quattro della notte tra venerdì e sabato.


Fonte: Quotidiani locali dell’Umbria


Cap. Tamara Nicolai

Uno dei due vittima del pestaggio era intento a caricare il furgone quando un’utilitaria si è fermata poco lontano da lui. Dall’auto sono scesi tre ragazzi che gli si sono avvicinati e hanno iniziato a picchiarlo, prendendosela anche con il mezzo. Un collega di lavoro è arrivato in suo soccorso, ma anche lui è stato pestato. I tre, poi, sono risaliti in auto e sono fuggiti. I motivi di questo pestaggio non si conoscono ancora.

I due operai si sono recati in maniera autonoma al pronto soccorso dell’ospedale di Perugia e sono stati sottoposti agli accertamenti. Le loro condizioni non destano preoccupazioni. All’attenzione dei carabinieri, oltre naturalmente alle testimonianze dei due ragazzi aggrediti, ci sono anche i filmati delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*