Mariposas, libere di volare, corteo a Perugia contro la violenza sulle donne 📸 FOTO

Mariposas, libere di volare, corteo a Perugia contro la violenza sulle donne

Mariposas, libere di volare, corteo a Perugia contro la violenza sulle donne

Nel cuore di Perugia, più di quaranta organizzazioni hanno unito le forze nel corteo “Mariposas, libere di volare” in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Una mobilitazione che ha preso il via da piazza del Bacio, carica di significato e impegno contro il persistente problema del femminicidio.

Il tragico femminicidio di Giulia Cecchettin ha scosso la comunità, generando non solo rabbia e dolore ma anche la determinazione di provocare un cambiamento tangibile nelle case, nelle istituzioni e nella società nel suo complesso.

A guidare il corteo, che ha visto la partecipazione di Giuseppe Conte, presidente del Movimento 5 Stelle, e Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, è stata un’alleanza di oltre 40 associazioni. L’incontro in piazza ha simboleggiato l’unità delle opposizioni nel promuovere una mobilitazione comune contro la violenza di genere.

Dopo il presidio iniziale, il corteo si è mosso attraverso il parco della Verbanella, raggiungendo infine Piazza Birago, dove si sono tenuti interventi e dibattiti a cura delle associazioni partecipanti. La giornata ha offerto uno spazio di riflessione e azione con l’obiettivo di innescare un cambio culturale e istituzionale radicale per contrastare la violenza sulle donne.

Il coordinamento dell’associazione C.A.P. 06124 Aps, in collaborazione con Udi Perugia – Unione donne in Italia, ha svolto un ruolo chiave nell’organizzazione dell’evento, dimostrando la forza dell’unione tra diverse realtà associative nella lotta contro la violenza di genere.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*