Umbria accoglierà alcuni migranti sbarcati dalla Nave Diciotti

Diocesi Terni accoglierà di 5 eritrei sbarcati dalla Nave Diciotti

Umbria accoglierà alcuni migranti sbarcati dalla Nave Diciotti. Nessun paese europeo con l’unica eccezione di Irlanda, Albania e quindi anche dell’Italia ha voluto prendere in carico quel centinaio di migranti sbarcati dalla Diciotti. E’ così l’Italia, con l’Umbria in primo piano, è disposta ad aiutarli. Il passo decisivo è stato svolto dal cardinale di Perugia-Città della Pieve, Gualtiero Bassetti, in qualità di presidente della Cei, la Conferenza Episcopale Italiana, che ha presentato al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, l’offerta da parte dei vescovi italiani di prendere in carico quel centinaio di migranti.

La chiesa fino ad allora aveva fatto solo appelli al governo affinché avesse fine il dramma umanitario che stava andando in scena da diversi giorni sul molo di Catania. Un’azione concreta è arrivata dalla Cei e dal cardinale Bassetti e così si è dato l’avvio alle operazioni di sbarco.

Venti migranti a testa saranno accolti dall’Irlanda e dall’Albania, gli altri resteranno a carico dell’Italia. La diocesi di Perugia-Città della Pieve è pronta ad accogliere una parte dei “disperati” salvati dalla nave della guardia costiera. Alcuni saranno accolte in strutture della Caritas o nelle parrocchie che si faranno avanti. Oltre a quella di Perugia-Città della Pieve, fra le prime diocesi a farsi avanti ci sono anche Brescia, Bologna e Agrigento.

Euronews Live

Eventi in Umbria

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*