Guida autobus a Perugia chattando con il cellulare, la cosa infastidisce una studentessa

Certi comportamenti al volante sono da sempre ritenuti molto gravi e le aziende di trasporto pubblico impartiscono chiare indicazioni

Guida autobus chattando con il cellulare, la cosa infastidisce una studentessa
Foto di repertorio

Guida autobus chattando con il cellulare, la cosa infastidisce una studentessa

PERUGIA – Quante volte vi è capitato di vedere l’autista dell’autobus guidare con il cellulare all’orecchio? Sicuramente tante! Ogni giorno ognuno di noi ne vede sempre qualcuno che lo usa. C’è chi rispetta le regole del codice della strada usando l’auricolare o il bluetooth, altri, purtroppo se ne infischiano e tengono il telefono all’orecchio per parlare o peggio ancora per chattare su WhatsApp, Facebook, Messenger, Telegram e chi più ne ha più ne metta.

Sembra quasi una cosa normale, fino a quando non ci scappa l’incidente grave. Molti passeggeri non fanno più molto caso a questo. Salgono tranquillamente sul pullman e via, ma c’è chi con cellulare in mano riprende la scena del famoso autista dell’autobus, che oltre a parlare al telefono, chatta anche.

Fino a quando è qualcosa di rapido ci può anche stare, ma l’apprensione aumenta quando ti accorgi che gli occhi e le dita del conducente sono impegnati tutto il tempo sui tasti del telefonino. E’ quello che è capitato a una studentessa di 26 anni che prima di Natale ha preso l’autobus per andare in periferia e che ha registrato anche un video della scena a cui ha assistito pensando potesse esserle utile per documentare l’accaduto. La notizia è riportata oggi anche sul Corriere dell’Umbria, ma di questo argomento se ne parla già da molto tempo.

Certi comportamenti al volante sono da sempre ritenuti molto gravi e le aziende di trasporto pubblico impartiscono chiare indicazioni fin dalla formazione del personale. Le regole riguardano tutto il personale. Per quanto riguarda l’uso del cellulare, sono ammesse solo brevi telefonate di servizio e rigorosamente con l’utilizzo dell’auricolare. Solo quando il mezzo è fermo al capolinea si può procedere diversamente.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
46 ⁄ 23 =