Incendio Biondi Recuperi, Cgil chiede chiarezza per residenti e lavoratori

Cgil Perugia, grazie agli operatori dell’emergenza

 
Chiama o scrivi in redazione


Incendio Biondi Recuperi, Cgil chiede chiarezza per residenti e lavoratori

Incendio Biondi Recuperi, Cgil chiede chiarezza per residenti e lavoratori

La Cgil di Perugia interviene sul grave incendio che si è sviluppato nella giornata di ieri all’interno della struttura di stoccaggio della Biondi Recuperi nella zona industriale di Ponte San Giovanni. “In primo luogo – si legge in una nota della segreteria della Camera del Lavoro – vogliamo ringraziare tutti i lavoratori dell’emergenza, a partire dai vigili del fuoco, che hanno affrontato con grande professionalità la situazione, contenendo i danni e le conseguenze del rogo che sarebbero potute essere anche peggiori.

Ora, serve però la massima chiarezza sulla situazione ambientale e sui rischi per la salute delle persone – continua la Cgil – Ci aspettiamo pertanto che l’amministrazione comunale e le autorità preposte diano chiare indicazioni ai residenti della zona e ai lavoratori delle aziende (in particolare quella agricole) che possono avere conseguenze sulla propria attività

Al tempo stesso – conclude la Cgil – rinnoviamo il nostro appello, recentemente rilanciato dalla Fp Cgil, affinché la nostra regione si doti di un piano organico di smaltimento rifiuti che permetta di superare l’emergenza e di costruire un modello di sviluppo realmente sostenibile per l’Umbria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*