Assessore Numerini fa il punto sui lavori stradali

Assessore Numerini fa il punto sui lavori stradali

“L’amministrazione comunale è ben consapevole della situazione della viabilità cittadina e sa anche che per i cittadini il tema delle strade è il più importante. Su questo fronte stiamo quindi facendo tutto il possibile”. A dirlo è l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Perugia, Otello Numerini, facendo il punto sugli interventi effettuati e su quelli in partenza.

“Nel 2021 – ricorda Numerini – sono stati fatti lavori per circa 3 milioni, intervenendo su strade importanti, come Corcianese, Trattati di Roma, la strada che a Madonna Alta dalla rotatoria principale porta a Centova, via Amendola a Ponte Pattoli, la strada che da Villa Pitignano conduce a Ponte Pattoli, via Eugubina e via Martiri dei Lager con l’incrocio di via Settevalli. Sono stati completati, quindi, numerosi interventi per diversi chilometri di strade e ora procediamo nella stessa direzione”.

In particolare, sono iniziati lavori nell’ambito di un appalto da circa 800mila euro che interessa diverse zone. “Stiamo intervenendo – spiega l’assessore – in via Cestellini a Ponte San Giovanni e a Balanzano sulla Tiberina Sud; proseguiremo lungo strada degli Ornari (Tiberina Nord) e strada Centrale Umbra (località Collestrada), risaliremo a Casaglia in via dei Narcisi, poi in via XIV Settembre, in strada Fosso dell’Infernaccio e in via Fiesole a Prepo. Ci sposteremo quindi a Cenerente in strada della Forcella. Si sta inoltre programmando l’avvio dell’intervento in strada Trasimeno Ovest, per cui è già stata espletata la gara”.

L’amministrazione ha approvato anche il piano triennale delle opere pubbliche che prevede 5 milioni per le strade: “Con questo importante investimento contiamo di intervenire sulle principali arterie cittadine, a partire da via Settevalli”.

Nella mattinata di oggi, lunedì 7 marzo, Numerini ha effettuato un sopralluogo al Centro civico di Ponte San Giovanni. La nuova struttura è pressoché terminata: resta da completare la sistemazione a verde della parte esterna. Si avvicina quindi il momento dell’inaugurazione, fissata per lunedì 28 marzo alle 10.30.

Nel Centro civico si trasferiranno polizia municipale, Urp, ufficio della cittadinanza e biblioteca; esso consentirà anche di mettere un’ampia sala a disposizione delle associazioni e della cittadinanza. “Una struttura, quella che ci apprestiamo a inaugurare, studiata per essere al servizio di un quartiere che è diventato quasi una vera e propria cittadina. Con questo intervento cogliamo un importante obiettivo di spending review: circa 100mila euro prima spesi in affitti d’ora in avanti saranno infatti risparmiati”, conclude l’assessore.

1 Commento

  1. Forse è superfluo ricordare gli interventi sulla viabilità perchè immagino che i cittadini se ne accorgano subito. E’ infatti sufficiente qualche tratto, anche se breve, di strada riasfaltata che mi viene da chiedermi “sto sognando o son desto”? Se, come afferma l’assessore Numerini, l’amministrazione comunale è ben consapevole della situazione della viabilità cittadina e sa anche che per i cittadini il tema delle strade è il più importante, perchè fino al 2021 non ha fatto nulla, se non qualche rattoppo, ma ha atteso l’avvicinarsi delle imminenti amministrative del 2024 per cominciare a fare qualcosa di concreto, seppure, a mio avviso, ancora insufficiente? Sono convinto che avete ereditato una situazione molto brutta, ma sapendo che per i cittadini il tema delle strade è il più importante avreste dovuto cominciare a metterci mano prima e non dopo 7 anni di governo del Comune. Era l’occasione per dimostrare, a chi aveva amministrato fino al 2014, che la “prima amministrazione di centro-destra” (dal secondo dopoguerra) è migliore, più preparata, più capace di interpretare le “esigenze di cambiamento” che i perugini hanno espresso col voto del 2014. Altrimenti….qualche dubbio sorge spontaneo.
    Gianni Porzi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*