Coronavirus, se arrivano 6 miliardi vanno usati in maniera rapida ed efficace

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, se arrivano 6 miliardi vanno usati in maniera rapida ed efficace

Coronavirus, se arrivano 6 miliardi vanno usati in maniera rapida ed efficace

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, “non ha torto: se arrivano 6 miliardi vanno usati in maniera rapida ed efficace. Il problema in Italia è la troppa burocrazia. I soldi che arrivano vanno dal centro alla periferia, la periferia fa le gare, le gare spesso hanno un ricorso. E’ un problema che esiste da troppo, è chiaro che in 6 mesi puoi mandare soldi e respiratori e dire di fare i concorsi ma ci sono i tempi della burocrazia. Sono tempi che vengono sprecati. Anche i soldi vengono sprecati o male usati troppe volte”. E’ quanto ha sottolineato il viceministro Pierpaolo Sileri, ontervenuto oggi ad ‘Agorà’ su Rai3.

“E’ un problema che dovrà essere riformato completamente”, ragiona Sileri, ma è difficile “pensare di poter sistemare questo in pochi mesi in piena pandemia – aggiunge – “mentre gestisci una recrudescenza virale”. Recrudescenza che, puntualizza, “io continuo a chiamare seconda ondata meno grave di marzo. E’ al momento una circolazione del virus più controllata, le terapie intensive hanno un’elasticità di riempimento migliore. Se riusciamo a mantenerci così, ci sarà una seconda ondata con meno affanno”.

(Lus/Adnkronos Salute)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*