Indennità dell’Assessore Melasecche, Corte dei Conti indaga, non poteva percepirla

 
Chiama o scrivi in redazione


Alessandrini eletta, il suo posto a Melasecche che è già assessore ma...

Indennità dell’Assessore Melasecche, Corte dei Conti indaga, non poteva percepirla

La magistratura contabile dell’Umbria ha comunicato al Comune di Terni l’avvio di un procedimento per violazione dell’articolo 5 del decreto legge 95/2012. “Presunto danno erariale da conferimento di incarico non gratuito di assessore ad Enrico Melasecche presso il Comune di Terni”. Questo scrive la Corte dei Conti nella email inviata il 24 gennaio a Palazzo Spada. Lo riporta oggi il Messaggero dell’Umbria.

© Protetto da Copyright DMCA

Enrico Melasecche oggi è assessore nella Giunta regionale guidata dalla presidente Donatella Tesei e ha ricoperto il ruolo di assessore nella Giunta Latini da luglio del 2018 fino al 21 novembre scorso.

L’assessore Melasecche, secondo i magistrati, non poteva percepire l’indennità di assessore (3.279,71 euro al mese) perché incassa già il vitalizio, maturato dopo l’esperienza in consiglio regionale nel decennio 2000 – 2010 con l’Udc.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*