Anniversario bombardamento, Terni commemora evento più tragico per la città

Anniversario bombardamento, Terni commemora evento più tragico per la città
http://ternistoria.blogspot.com/

Anniversario bombardamento, Terni commemora evento più tragico per la città Domani 11 Agosto ricorrerà il 75° anniversario del primo bombardamento alleato della città di Terni. Si commemora l’evento più tragico che ha colpito la nostra città a memoria d’uomo. Morirono più di 600 persone innocenti, un’intera città venne scolvolta e distrutta. Chi pagò di più furono anziani, donne e bambini rimasti in città perchè non chiamati alle armi. Morirono intere famiglie, interi gruppi di lavoratori che a quell’ora erano a “bottega” insieme. L’episodio fu di una tale portata che tutta la stampa anche internazionale ne riportò notizia, non solo Terni fu l’unica città italiana che ebbe dopo un attacco aereo la visita del Re.

Di quell’evento rimangono ormai poche testimonianze dei sopravvissuti e ancora qualche traccia nei fabbricati sbrecciati nel centro storico.

Nel cimitero comunale c’è il ricordo più toccante, la fossa comune (riquadro 12) di quei morti che purtroppo versa in condizioni poco decorose. Ci sono lapidi che a tutt’oggi ricevono ancora fiori, a testimoniare che c’è chi non dimentica.

Il ricordo di quella giornata di tragico supplizio

Al fine di tener ancor più vivo il ricordo di quella giornata di tragico supplizio per la nostra città, condannare la scelta della guerra e dell’odio e tramandare il ricordo alle nuove generazioni invito l’assessorato competente che è anche quello con l’importante delega all’identità cittadina, a far si che tale giornata in futuro diventi un vero e proprio giorno della memoria; ad arricchire cosi le doverose commemorazioni con altre iniziative (es. un concerto, rappresentazioni teatrali od altro) che magari possano coinvolgere gli allievi delle scuole cittadine e la cittadinanza tutta.

Ricordo, di preghiera e di raccoglimento

Allo stesso modo il ricordo e il sacrificio di questi martiri meriterebbe, cosi come promosso da storici e associazioni culturali cittadine la creazione di un memoriale, un luogo della memoria, di ricordo, di preghiera e di raccoglimento. Un luogo dove custodire documenti storici, foto, reperti, testimonianze audiovisive di quella tragica giornata del 1943 e di tutti i successivi bombardamenti subiti dalla città. Michele Rossi Consigliere Comune di Terni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*