Morte di Italo Pellegrini: attore ternano di “Qua e là per l’Umbria”

 
Chiama o scrivi in redazione


Morte di Italo Pellegrini: attore ternano di “Qua e là per l’Umbria”

Morte di Italo Pellegrini: attore ternano di “Qua e là per l’Umbria”

di Gino Goti
Gli amici di “Qua e là per l’Umbria”, la popolare trasmissione radiofonica della RAI Regionale, lo ricordano come interprete delle scenette in dialetto ternano nel tradizionale duetto con Giancarlo Caporali. I testi erano quelli di Franco Bicini, ma loro nella preparazione e nelle prove della registrazione adattavano parole e luoghi relativi alla parlata e alla toponomastica ternana.

Con loro veniva da Terni una giovanissima attrice Mirella Baiocco cui era riservata la lettura del madrigale in italiano scritto sempre da Franco Bicini. Mirella ha poi fatto teatro nella Compagnia di Vittorio Gassmann e girato alcuni film. Pellegrini, impiegato di un Ente, è stato giornalista, conduttore televisivo di programmi di arte e cultura, attore di teatro dopo l’interruzione delle trasmissioni radiofoniche regionali.

A ricordare i nomi dei compagni ternani della trasmissione è stata Mariella Chiarini che con Gino Goti, Rita Dottorini, Ezio Ranaldi, Sergio Tardioli, Giampiero Frondini, Fausta Bennati, Violetta Chiarini, Adello Baldoni, Vittorio Campetti sono i componenti di “Amici di Qua e là per l’Umbria” e, al tempo della fortunata trasmissione, interpreti, regista e realizzatori tecnici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*