Rugby, la Barton Cus Perugia vince in casa della Primavera

Le Donne Etrusche espugnano il campo delle scugnizze. Perdono le under 18 e 16 a Modena. Bene l’under 14 a Jesi

Barton Cus Perugia vs Primavera touche

Rugby, la Barton Cus Perugia vince in casa della Primavera

Primavera – Barton Cus Perugia 13-21 (6-7 dpt)

Primavera: Merendino, Marigo, Riitano, Martelli, Martelletti, Alegiani, Ventola, Belloni, Falcini, Callori di Vignale, Custureri, Serini, Belcastro, Venturoli C., Serafino. Entrati: Venturoli E., Di Resta, Dinacci, Gasperini, Semplice, Kemoklidze, D’Ottavio, Gabbuti. All.: Leonardi.

Barton Cus Perugia: Masilla (25’st Battistacci), Crotti, Pettirossi T., De Leo (1’st Vizioli), Carboni (30’st Bellezza E.), Bigarini (15’st Gioè), Paoletti, Mazzanti, Scaloni, Sonini, Delorenzi, Milizia (1’st Bellezza M.), Bello, Alunni Cardinali, Gatti (20’st Cecchetti). A disp.: Tesorini, Macchioni. All.: Speziali.

Marcatori – Prima tempo: 8′ cp Riitano (3-0), 25′ cp Riitano (6-0), 32′ m Pettirossi T. tr Masilla (6-7). Secondo tempo: 7′ m Crotti tr Masilla (6-14), 35′ m Dinacci tr Riitano (13-14), 40′ m Vizioli tr Masilla (13-21).

 

ROMA – La Barton Cus Perugia conquista un altro successo e lo fa sul campo del Giulio Onesti di Roma contro la Primavera, nella partita disputata domenica pomeriggio e valida per la terza giornata di ritorno della seconda fase del campionato nazionale di rugby di serie A maschile, poule 3. E’ stato un incontro molto combattuto fino alla fine, con i biancorossi che hanno segnato all’80esimo minuto grazie ad un errore avversario e a Antonio Maria Vizioli che li ha presi in contropiede segnando la terza meta perugina, trasformata dal capitano Federico Masilla.

“Ha vinto chi ha sbagliato di meno”, commenta così il team manager della Barton, Carlo Gagliardoni. “Questa partita – prosegue – potevamo aggiudicarcela anche prima se solo fossimo stati in grado di gestire meglio i palloni in attacco e nelle fasi statiche, touche soprattutto. In difesa, come succede ormai da diverse partite, abbiamo chiuso tutti gli spazi. La Primavera non ci ha mai creato problemi, sono riusciti a fare solo una meta. La squadra è giovane – sottolinea Gagliardoni – ma sta crescendo e maturando partita per partita. Ci stiamo preparando al meglio per il prossimo campionato”.

Domenica prossima la Barton Cus Perugia ospiterà a Pian di Massiano il TkGroup Torino, formazione che nel girone di andata si era imposta con il punteggio di 24-17.

Gli altri risultati: Itinera Cus torino – Gran Sasso 44-21, Pro Recco – TkGroup Torino 45-0.

Classifica: Itinera Cus Torino 30 punti, Pro Recco 29, TkGroup Torino 25, Barton Cus Perugia 20, Primavera 11, Gran Sasso 2.

 

DONNE

Old Napoli – Donne Etrusche 10-43

Donne Etrusche: Mastroforti, Piccioni (35’st Salvatori), Cimino G., Matteo, Bettarelli (20’st Rossi), Bianchi, Pinto, Rossini, Keller, Marcorelli, Roggi, lanini, Scialdone C., Massini, Al Majali (11’st Cimino A.). A disp.: Storri, Scialdone G. All.: Villanacci. Accompagnatore: Donatelli. Giudice di linea: Benigni

Punti Donne – Primo tempo: 3′ m Bianchi nt, 15′ m Keller tr Bianchi, 18′ m Napoli nt, 21′ m Bianchi nt, 30’m Cimino G. tr Bianchi, 37’m Napoli nt. Secondo tempo: 16’m Keller tr Bianchi, 22’m Keller nt, 38’m Cimino tr Bianchi.

NAPOLI – Ottima prestazione per le Donne Etrusche che, sul campo di Napoli, ottengono una meravigliosa vittoria, imponendosi sulle padrone di casa con il punteggio di 10-43. La compagine umbro-toscana mette subito in chiaro l’intenzione di portare a casa la partita, partendo subito aggressiva e segnando la prima meta con Bianchi a soli 3′ dall’inizio della partita. Le donne proseguono ad attaccare e a riuscire ad inviare Keller di nuovo in meta al 15°. Le ragazze dell’Old Napoli mostrano di voler difendere il terreno casalingo e, un calo di attenzione delle Etrusche, permette alle avversarie di involarsi verso la metà solo dopo 3′ dalla seconda meta. Le etrusche non rimangono a guardare ed al 21° Bianchi segna di nuovo, seguita a pochi minuti da Cimino. Il primo tempo si conclude con un’altra meta, stavolta del Napoli, che porta così il punteggio sul 10-24. La ripresa si apre in una situazione di sostanziale equilibrio, sbloccato al 16° di nuovo da Keller che semina le avversarie e si tuffa in meta, replicando di nuovo al 22°. Le Etrusche non lasciano ulteriore spazio all’Old Napoli, che non riesce a segnare e a ribaltare la situazione. Cimino mette la parola fine all’incontro, marcando di nuovo al 38° e portando il risultato sul 10-43 finale. Coach Villanacci a fine incontro afferma: “Sono soddisfatto di come le ragazze hanno giocato questa partita che sapevamo già essere difficile, soprattutto dal punto di vista della disciplina. Ci sono molti aspetti su cui ancora lavorare in vista dei prossimi 3 è ultimi incontri della stagione. Domenica prossima, infatti, affronteremo il Pisa tra le mura amiche del Siena e vogliamo arrivare preparate al meglio”.

 

UNDER 18

Modena – Barton Rugby Perugia 10-8

Barton Rugby Perugia: Battistacci, Nataletti, Piazza, Farinacci, Bevagna, Paoletti, Benda, Fioriti, Balucani, Gasparri, Patumi, Pelliccia, Peter Rios, Caruso A., Caruso F.. A disp.: Capponi, Milizia, Pettirossi, Turco, Gugliarelli. All.: Fastellini e Gabrielli.

Punti Perugia – Meta: Bevagna. Calcio piazzato: Paoletti.

MODENA – La Barton Rugby Perugia chiude la stagione a Modena perdendo di misura (con il punteggio di 10-8) e terminando il campionato nazionale Elite under 18 a metà classifica. “Il risultato finale della partita era per noi ininfluente – commenta Fabrizio Fastellini, coach biancorosso insieme a Giorgio Gabrielli – mentre era importante per i nostri avversari che hanno conquistato la salvezza. E’ stato un incontro equilibrato, preparato bene da entrambe le squadre. Siamo stati in vantaggio fino a due minuti dalla fine, fallendo una meta ed un calcio di punizione di Paoletti, fino a quando centrano un calcio i nostri avversari. Loro sicuramente avevano la spinta giusta per la vittoria ma anche noi abbiamo dimostrato di essere venuti a Modena onorando il campionato e giocando la partita per 70 minuti non risparmiandoci. Abbiamo giocato senza Pettirossi in prima squadra e da domani tutti i nati nel 1999 saranno spostati nella senior. Voglio fare una una nota a tutti i ragazzi del ’99 che hanno giocato con la giovanile e hanno chiuso il loro percorso di Elitè che sono il capitano Balucani, Pelliccia, Bevagna, Battistacci e Peter Rios, di cui tre di loro hanno già giocato ed esordito in serie A. Dopo tre anni termina il loro percorso in questo campionato Elitè, dove abbiamo confermato la nostra presenza anche per il prossimo anno”.

 

UNDER 16

Modena – Barton Rugby Perugia 47-7

Barton Rugby Perugia: Barbadori, Simoni, Cipriani, Cintioli, Mariucci, Minelli, Bevagna, Bendini, Nataletti, Marucchini, Presciutti, Paparelli, Panico, Seppoloni, Rossi. A disp.: Marazaghuri, Moretti. All.: Masone.

Punti Perugia – Meta: Minelli. Trasformazione: Cintioli.

MODENA – Chiude con una sconfitta anche la Barton Rugby Perugia under 16, impegnata sempre nel campionato Elitè. “Purtroppo questa stagione termina così”, commenta coach Gerardo Masone. “Anche a Modena – prosegue – siamo venuti a giocare in 17 persone contro una società che ha due squadre per ogni categoria. Certo, potevamo fare qualcosa in più, subire qualche punto in meno ma i nostri avversari erano proprio bravi. Spero che questa stagione sia servita ai ragazzi per farli crescere, per prendere consapevolezza che devono allenarsi di più sia sotto il punto di vista tecnico che in palestra”.

 

UNDER 14

Jesi – Barton Rugby Perugia 19-57 (19-7 dpt)

Barton Rugby Perugia: Tenerini, Cristaldini, Bigazzi, Gassperini, Casciarri, Rossetti, Gasparri, Doukoure, Carciani, Alimenti, Cantarin, Trestian, Sebastiani. Entrati: Vacca, Martini. All.: Speziali e Giorgetti.

JESI – La Barton Rugby Perugia under 14 vince per 57-19 a casa dei pari età dello Jesi, dopo che il primo tempo era finito 7-19. “Siamo entrati in campo deconcentrati, poco consistenti  e con la paura di sbagliare, attendendo di vedere quello che poteva fare il nostro avversario”, spiega Alessandro Speziali, coach biancorosso insieme a Matteo Giorgetti. “Jesi – prosegue – ne ha approfittato e ha segnato tre bellissime mete maa il secondo tempo è stata un’altra storia. E’ tornato il Perugia che ha vinto in Galles, quello che conosciamo e ci siamo divertiti. E’ stata una partita splendida, abbiamo fatto un parziale di 50-0. In questa stagione siamo sempre riusciti ad imporre il nostro gioco e a far valere la nostra fisicità. Concludiamo la regular season imbattuti e a poche squadre è concesso questo onore, questi ragazzi se lo sono meritati e nel loro piccolo sono entrati nella storia di questa società. Io e Matteo siamo soddisfatti, contenti ed orgogliosi di loro.  Adesso potremmo lavorare molto bene e soprattutto molto forte per la prossima stagione quando tanti di loro passeranno in under 16 e gli altri rimarranno in under 14. Dobbiamo confermarci in Elite in under 16 e ricostruire un’under 14. Sicuramente questi ragazzi faranno tutto quello che è necessario per riuscire in questi due nuovi e prossimi entusiasmanti obiettivi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*