Missione compiuta per la Bartoccini: Macerata espugnata 5°set

Missione compiuta per la Bartoccini: Macerata espugnata 5°set

Missione compiuta per la Bartoccini: Macerata espugnata 5°set

Il tie-break sorride alle Black Angels dopo un sali e scendi di emozioni. Giovi: “Partita vera, una vittoria che dà morale”. Il club si unisce al cordoglio per la scomparsa del giornalista Mauro Barzagna

La Bartoccini Fortinfissi Perugia deve sudare e non poco per avere la meglio della Cbf Balducci Hr Macerata, ma alla fine espugna al tie-break il Banca Macerata Forum dopo una montagna russa di emozioni. La partenza è agevole e il primo set scivola via senza problemi dalla parte di Perugia (25-11). Nel secondo Macerata ha una reazione e sorpassa nel finale le Black Angels (21-25). Le ragazze di coach Carancini dominano il terzo parziale e sorpassano le umbre con un 19-25. Situazione complicata per le ragazze di coach Giovi che tirano fuori gli artigli e riescono a portare la sfida al quinto set dopo un parziale equilibrato e terminato 25-21 per Perugia. Al tie-break le perugine non sbagliano e aprono subito un’importante distanza che mantengono fino al termine della contesa che arriva sull’11-15. Mvp della sfida una super Montano con 21 palle a terra, ma più che lodevole la grinta e la classe di Traballi che con 26 punti è la top scorer della partita. Sugli scudi anche tutte le altre ragazze, con una menzione particolare per le difese di Sirressi e le fast di Cogliandro, più volte chiamate da Ricci. Busto Arsizio vince 3 a 1 tra le mura di casa con San Giovanni in Marignano e dunque recupera un punticino. Poco male. Le Black Angels rimangono prime con 4 punti di distanza dalle bustocche dopo un doppio turno in trasferta che chiude una fase di calendario che ha messo a dura prova Sirressi e compagne. La notizia più bella è che ora si tornerà a giocare al Palabarton, davanti al pubblico amico. C’è una Coppa Italia da celebrare davanti ai tifosi e ci sono punti importanti da conquistare contro Montecchio.

LA BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA RICORDA MAURO BARZAGNA

Il Presidente Antonio Bartoccini e l’intera società della Bartoccini Fortinfissi Perugia si uniscono al cordoglio per la scomparsa del giornalista perugino Mauro Barzagna, firma di rilievo dello sport perugino e in particolare della pallavolo. Alla famiglia di Mauro giungano le più Sentite Condoglianze.

CRONACA

Coach Giovi si affida al sestetto titolare composto da Ricci e Montano in diagonale, Bartolini e Cogliandro al centro, Traballi e Kosareva in banda e Sirressi libero. Ace di Bartolini per l’1-3, primo break Perugia. Si arriva al 3-5 con una fast di Cogliandro, partita che si incanala subito su ottime trame

di gioco. Traballi firma il +3 (3-6), poi Macerata spara out un attacco e la Bartoccini allunga ancora (4-8). Mazzon mura Traballi, 6 a 9. Free ball per le Black Angels sfruttata da Bartolini e a seguire c’è subito l’ace di Kosareva (6-12). Traballi sceglie bene il tempo di salto e stampa un muro a uno da applausi, poi Perugia si affida a Montano ed è 6-13. Bonelli firma il primo ace marchigiano, ma le Black Angels sono particolarmente determinate e rispondono colpo su colpo. Altro punto diretto di Bartolini che costringe coach Carancini a chiamare time out sull’8-17. Il set è ormai incanalato a favore della Bartoccini Fortinfissi e il punto del 10-24 arriva con un attacco out di Macerata. Chiude Kosareva, 11-25 per le Black Angels.

Il secondo parziale di gioco si apre con un primo tempo di Bartolini, poi c’è il primo vantaggio Macerata (2-1). Si procede con grande equilibrio, con le due formazioni che controbattono punto su punto. Da applausi il punto del 4-5 chiuso da Traballi sul quale Sirressi compie un miracolo in difesa. Perugia si scioglie e mette in fila immediatamente altri due punti (4-7). Macerata però non molla e con un muro di Mazzon su Kosareva trova subito la parità (7-7). Le padrone di casa cominciano a trovare le contromisure e tornano avanti sul 9 a 8. Kosareva e Montano ristabiliscono subito la predominanza perugina (9-11). Errore Macerata, a metà set è 10-13 per la Bartoccini. Sull’11-14 Giovi manda in campo Messaggi per il servizio, ma sbaglia e si riaccomoda in panchina. Pallonetto stupendo di Montano, poi Traballi continua martellare (12-16). Carancini ferma il gioco e poi fa esordire in maglia maceratese l’opposta Dzakovic. Il tutto sembra sortire un effetto positivo per le locali: Cogliandro si vede murata una fast e Macerata torna a contatto (16-17). La parità arriva con Bolzonetti sul 18-18, poi un’invasione perugina manda avanti Macerata. Kosareva attacca a rete e la Bartoccini si trova sotto di due (20-18). Le Black Angels perdono un po’ la bussola e allora Giovi manda in campo Viscioni al posto della stessa Kosareva. La mossa non sortisce gli effetti sperati e Perugia chiama il time out sul 22-18. Kosareva torna in campo per servire, ma c’è poco da fare: Bolzonetti firma il set point (24-20). Bartolini manda a rete la battuta e si chiude il secondo set. 25-21. Macerata pareggia i conti.

Macerata parte meglio (2-0), ma Perugia pareggia immediatamente con un attacco out delle locali che chiedono un tocco a muro non ravveduto dal primo arbitro. Doppio Break Bartoccini con Traballi e un pallonetto che finisce fuori (2-4). Traballi è super anche a muro e si arriva così sul 2-5. La Cbf Balducci non vuole far scappare Perugia e prova subito a ricucire riuscendoci alla grande: 5 pari. Traballi stavolta manda fuori una parallela e Macerata è di nuovo avanti (6-5). Fast di Cogliandro dopo un bel recupero, 6-7. Ace di Broekstra, Macerata rimette il muso avanti (10-9). Invasione di Bartolini (12-11). 13 pari intorno a metà del set, è un botta e

risposto continuo tra le due squadre. Slash di Cogliandro e Perugia torna avanti (14-15). Altra imprecisione in ricezione per Macerata e Perugia firma un break (15-17). Muro di Bonelli su Kosareva che poi spara fuori un attacco, tutto da rifare e Giovi ferma il gioco (18-17). Si viaggia su una montagna russa di emozioni. Macerata accelera e va sul +2 al rientro in campo. Di nuovo dentro Viscioni, ma Bolzonetti firma il 20-17 e Giovi chiama un altro time out. Montano attacca bene ma pesta la linea, Macerata prende il largo. Perugia perde completamente il contatto e il set point marchigiano arriva sul punteggio di 24-17. Si esalta il pubblico del Banca Macerata Forum. Chiude Mazzon, 25-19. Macerata ribalta la situazione ed è avanti 2-1.

Montano apre il quarto set, ma l’attacco out di Traballi porta avanti Macerata (3-2). Kosareva si fa sentire a muro, poi Cogliandro trova l’ace con l’aiuto del nastro (4-6). La situazione torna però subito in equilibrio sul 6 pari. Kosareva si becca un muro che fa male e Macerata ritorna avanti (7-6). Muro di Montano per il 10-10. La Bartoccini deve soffrire se vuole portare il match al tie-break. Macerata compie un paio di errori in attacco Perugia va sopra di tre (10-13). Lungo abbraccio per il punto dell’11-14, le Black Angels provano a fare quadrato. Grandi difese di Sirressi, ma Montano manda fuori ed è punto Macerata che poi con un break si rifà sotto (13-14). Pipe di Traballi murata, di nuovo parità sul 15-15. Time out e al rientro in campo va a segno Montano dalla seconda linea. Attacco out delle locali, Perugia respira e ritorna sul +2. Muro di Bartolini fondamentale per il punto del 16-18. Out il servizio di Kosareva, poi un’invasione riporta ancora il set in equilibrio (18-18). Punto Montano e Messaggi va al servizio: arriva un break (18-20). Cogliandro mura un primo tempo e Perugia è sul +3, continua il turno in battuta di Messaggi. Time out. Bolzonetti toglie le sue da una situazione scomoda (19-21). Lotta vera, arriva un muro preziosissimo di Traballi (19-22). Giovi sceglie la carta Atamah per alzare il muro, ma Macerata pasticcia da sola ed è +4 (19-23). Prova un altro break Perugia, ma Traballi è murata. Torna in panchina Atamah. Pallonetto di Fiesoli e Macerata firma il 21-23. Traballi sistema tutto e firma il 21-24. Set point. Chiude Kosareva che caccia un urlaccio tutto grinta e cuore. 21-25. Si va al tie-break.

Il quinto set esordisce con un’invasione marchigiana, ma Messaggi manda fuori la battuta. 1 pari. Muro a uno di Traballi che è indemoniata (1-3). Fast di Cogliandro per il 2-4. Ricci ripete e Cogliandro ringrazia (3-5). Montano vola dalla seconda linea e poi firma un break per il 4-7. Time out chiamato da Carancini. Si va al cambio campo con le Black Angels avanti per 5 a 8. La seconda parte del tie-break vede una battuta a rete di Kosareva, ma Traballi ristabilisce subito l’ordine (6-9). Bolzonetti si scatena e grazie

anche a un ace riporta Macerata a meno uno (8-9). Perugia si rimette subito in carreggiata, senza paura, ed è 8-11. Traballi porta la Bartoccini sul +4 (8-12) e Carancini è costretto a fermare di nuovo la contesa. Al rientro in campo Fiesoli spara fuori. Bartoccini sull’8-13. Break Macerata con Mazzon, 10-13. Il match point non tarda tanto ad arrivare: ci pensa Cogliandro in fast, 10-14. Giovi manda Viscioni al servizio al posto di Traballi, ma la giovane schiacciatrice manda fuori la battuta (11-14). Poco male, Cogliandro mette d’accordo tutti! Punto dell’11-15, si chiude qui. La Bartoccini Fortinfissi Perugia espugna il Banca Macerata Forum sudando non poco ma mostrando un grande carattere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*