Calcio, serie B, Perugia, Nesta studia per l’esame Ascoli

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia calcio, Felicioli riparte, Verre mezzala e cabina regia, parla Nesta

da Carmine D’Argenio
Calcio, serie B, Perugia, Nesta studia per l’esame Ascoli. Anche Perugia-Ascoli sarà gara con i suoi convocati nazionali. Luca Vido richiamato da Gigi Di Biagio con l’Under 21 per le gare con Slovacchia e Albania (in programma rispettivamente a Dunajska Streda giovedì 6 settembre; e martedì 11 settembre entrambe alle 18.30, alla ‘Sardegna Arena’ di Cagliari); e Davide Frattesi (autore del cross vincente in occasione del goal del pareggio di Brosco contro il Cosenza) che, versante bianconero sarà impegnato al torneo ‘8 Nazioni’ dell’Under 20 con prima contro la Polonia il 6 settembre.

© Protetto da Copyright DMCA

Lo squalificato Norbert Gyomber (ultimo turno da scontare per poi veder finalmente all’opera il pacchetto difensivo per come era stato costruito in tarda sede di mercato direttamente da Direttore e Presidente, Goretti-Santopadre), raggiungerà il capitano del Napoli Hamsik in nazionale slovacca per l’amichevole contro la Danimarca il 5 settembre a Trnava, e successivamente contro l’Ucraina in gara di prima Edizione della Uefa Nations League 2018/19, il 9 settembre a Lviv.
La ‘Meglio gioventù’ potrebbe essere il tema della sfida di domenica sera.

Il 21enne difensore dell’Ascoli Danilo Quaranta, che ha debuttato titolare alla prima di campionato, mostrando forte determinazione, avendo saputo di giocare -come da lui stesso dichiarato- solo nella immediata riunione tecnica pre gara; dice di aver studiato bene con mister Vivarini e con la squadra, il goal subito dal Cosenza. Con il Perugia saranno più attenti all’allineamento difensivo. Anche con gli attaccanti del Perugia, come fatto per bomber Maniero, non andrà per il sottile. E vista la tenacia dimostrata, c’è da credergli.

Altra spinta giovanile degli ultimi giorni, dietro Perucchini, in casa Ascoli, l’arrivo dalla Juve Stabia del portiere Alessandro Bacci. Traccia difensiva che con Padella completa la propria convinzione di far bene. A dire invece addio, dopo quattro stagioni, e’ il trentacinquenne ex capitano Andrea Mengoni. Ad equilibrare l’età l’arrivo dalla Virtus Entella del trentatreenne Troiano. In casa Grifo ha parlato, in due riprese Alessandro Nesta.

La prima volta attraverso i Media ha chiesto, forse dando un’occhiata a quella che sarà l’affluenza prevista dall’ascolano con quasi mille paganti, al pubblico perugino di star vicino alla squadra. La seconda, in Conferenza Stampa, con il dichiarato intento di riportare entusiasmo nei pressi di Pian di Massiano e verso il Curi.

“Abbiamo reiniziato un percorso in tutte le fasi di gioco, per cercare di completarci. Vediamo in che cosa riusciamo a migliorare. Per gli altri venire qui dovrà essere ostico. – Si passa poi ai singoli, visto che domani sono previsti cambi di uomini ma non di modulo – : Terrani avrà le sue chance come tutti gli altri. El Yamiq può giocare in tutti i ruoli difensivi però noi lo abbiamo visto in filmati ed allenamenti, ora verrà la partita vera ed è lì che si misurano i giocatori.

Stesso discorso per Dragomir giocatore interessante che può svolger più ruoli, poi anche per lui parlerà il campo in gara ‘vera’. Bianco e’ importantissimo per noi , giocatore che sa come si vince , ma abbiamo alternative anche in quel ruolo. Non abbiamo figliocci quindi anche sugli esterni chi sta meglio gioca. Non abbiamo nessuna remora, come quando abbiamo inserito Kingsley che ha fatto solo Primavera al Bologna.

Studi tutta la settimana ma solo l’esame della partita ti dirà se devi approfondire cosa”. Un mister Nesta consapevole che si dovrà battagliare sul campo e senza troppi proclami fuori. Tutti disponibili, con Han che ha svolto allenamento differenziato per un lieve affaticamento muscolare alla coscia sinistra. L’Ac Perugia comunica anche di aver smesso il rapporto lavorativo con l’ex capitano Lorenzo Del Prete.

In virtù della citata assenza di Gyomber lo schieramento potrebbe vedere dunque El Yamiq-Cremonesi-Ngawa davanti a Gabriel, Falasco-Mazzocchi la coppia di esterni, la novità vera potrebbe esser l’intercambiabilità’ di Verre e Bianco in cabina di regia con a turno così nel prestar fianco a Moscati in corsia. Reparto d’attacco che va d’obbligo verso il duo Melchiorri-Vido.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*