Basket DNB: amichevole intensa ed equilibrata tra Orvieto e Valdiceppo

basket(umbriajournal.com) PERUGIA – Prima occasione di confronto tra le due formazioni umbre che affronteranno in questa stagione il campionato di Divisione Nazionale B. Si è giocato  martedì sera alle ore 19.30 al PalaPorano, in un clima di grande complicità tra allenatori e giocatori, soprattutto tra i ‘vecchi’, con Lorenzo Negrotti tra i più festeggiati da parte dei ragazzi della Valdiceppo, che quest’anno faticheranno non poco a vederlo come avversario dopo una stagione entusiasmante vissuta vestendo la stessa maglia.

Per la Telematica fermo ai box lo stesso Negrotti per un fastidio al ginocchio, ed il nuovo arrivo Mirone, che accusava un leggero risentimento muscolare. Tra le fila bianco-blu invece non c’era Serino, che rientrerà in serata dalla sua Barletta, dove ha osservato qualche giorno di riposo a seguito dell’intervento chirurgico al polso sinistro, e riprenderà in modo differenziato gli allenamenti già durante la settimana.
L’avvio è subito con le marce alte, con i padroni di casa che pescano subito il lungo Candido sotto canestro, e poi colpiscono con grande precisione dal perimetro soprattutto con Agliani, apparso probabilmente il più in forma dei suoi.
Valdiceppo replica efficacemente con Orlandi e Santantonio mantenendo elevato il ritmo di gioco, e la partita assume già contenuti agonistici apprezzabili, considerando il periodo. Inevitabilmente però entrambi i coaches dosano il carico di lavoro dei propri atleti e fanno ampio ricorso alla panchina, con il risultato di un andamento a strappi, e alternanza di momenti piacevoli a letture e meccanismi ancora poco lineari, che portano a qualche errore di troppo.
Comunque si gioca, lo spirito è costruttivo e gli staff colgono spunti importanti per programmare il lavoro dei prossimi giorni. Detto di Agliani, i ragazzi di Brandoni trovano subito in Marcante un importante riferimento in chiave offensiva dalla posizione di post alto, mentre sotto canestro la mole di Candido si fa sentire. La coppia Palmerini – Ciriciofolo conferma l’affiatamento che nel finale della scorsa stagione ha fatto la differenza, mentre Rovere è un raccordo importante tra il reparto degli esterni e quello dei lunghi.
Sull’altro versante la Valdiceppo conferma la sua attitudine al penetra e scarica, ma ha risposte positive sotto canestro sia da Ramenghi, la cui posizione è ormai in via di definizione, e da un Marc Guede apparso in crescita come presenza e determinazione.
Grande equilibrio fino all’intervallo, poi dopo lo stop di metà partita la Telematica dà l’impressione di poter allungare, complice anche un passaggio a vuoto dei ragazzi di Traino che si intestardiscono nelle conclusioni dalla lunga distanza. Nel finale però i ponteggiani si riavvicinano guidati da Orlandi e Santantonio e Casuscelli, e costruiscono a dovere l’ultima conclusione, proprio sulla sirena. La tripla di Burini però non va a bersaglio, e Orvieto chiude sul 62-60 questo primo test, che avrà diverse repliche prima del via ufficiale. Per la Telematica notevole l’apporto dei giovani, con Quercia e Trinchitelli tra i più efficaci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*