Avanti tutta Days, tremila ingressi il primo giorno e per il secondo si punta allo stesso risultato

 
Chiama o scrivi in redazione


Avanti tutta Days, tremila ingressi il primo giorno e per il secondo si punta allo stesso risultato

Tremila accessi nella prima giornata degli Avanti tutta Days. Tremila persone che, nel corso della giornata, hanno lasciato i propri dati e, ordinatamente, sono entrati attraverso il termoscanner contapersone, per trascorrere qualche attimo di spensieratezza tra gli stand sportivi. Tutto studiato nei minimi dettagli per l’evento anti covid, realizzato nel rispetto di tutte le normative legate alla sicurezza anticontagio.

Oltre 50 gli stand delle realtà che tra sport, salute e solidarietà, si sono messe a disposizione per promuoversi. C’erano golf club, football americano, kung fu, tennis club, asd pegaso, scuola italiana di nordik walking, rugby perugia, volley, top diving, scherma grifo perugio, ginnastica artistica fortebraccio, fitness e volley. Per la Salute zona benessere, alice, croce rossa, la lumaca, amici della vista, afas, medicina generale, fisiomassoterapia. Per la solidarietà: unione parkinsoniani, piedibus, auser, pink is good, doniamoci, aucc, unitalsi, aronc, arcat, perugia 1416, fontenuovo, Associazione italiana sclerosi multima e regusto.

Ottima riuscita per la prima edizione della CronoLeo, corsa a tempo svoltasi alle prime ore del mattino al Percorso verde Leonardo Cenci. Ottantaquattro gli iscritti. I vincitori sono stati Leonardo Grilli, dell’Atletica Umbertide per gli uomini con 9’14. Per le donne, Silvia Tamburi dell’Atletica Avis Perugia, con 10’35. La società con il più alto numero di iscritti è stata l’Atletica Winner Foligno, premiata sul palco da Gianluca Mazzocchio.

“Una bellissima giornata di sport – ha detto Grilli – anche per ricordare Leonardo e quanto ha dato nel suo percorso”. “Ci tenevo a fare bene questa corsa – ha detto Silvia Tamburi – per ricordare Leo che è stato un grande amico e mi ha sempre dato la forza per andare avanti nella mia vita. Vincerla è stato emozionante. Bello vedere tutta questa gente qui e ricordarlo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*