UMBERTIDE A FIANCO DEI DISABILI

vita indipendente

disabile_su_sedia_a_rotelle,_che_si_immagina_abile(UJ.com3.0) UMBERTIDE – Si è tenuto presso il Palazzo comunale un incontro tra il vicesindaco Marco Locchi e l’assessore alle Politiche sociali Stefania Bagnini con i soggetti che operano nel mondo della disabilità attraverso i servizi socio-sanitari esistenti sul territorio comunale. Oltre ai rappresentanti della Cooperativa Asad, erano altresì presenti l’associazione Agad (associazione genitori e amici dei disabili), l’associazione Galassia Down ed il Gruppo Volontari di Umbertide. L’incontro si è tenuto per analizzare di concerto l’attuale situazione dei servizi e delle iniziative esistenti sul territorio anche in relazione alle minori risorse destinate a tale settore sia a livello governativo che da parte della Asl, al fine di mettere in atto tutte le azioni possibili per garantire i servizi sia a livello quantitativo che qualitativo. Nel corso dell’incontro è stato nuovamente ribadito dall’assessore Bagnini che il valore di una persona non risiede nella sua abilità di fare quanto piuttosto nella sua forza d’essere e che ciascuno è parte irrinunciabile del tessuto sociale. “Il valore umano e sociale dei ragazzi e dei soggetti diversamente abili – ha affermato il vicesindaco Locchi – conferma l’importanza fondamentale di continuare a promuovere iniziative ed a mantenere i servizi volti alla loro piena valorizzazione ed integrazione”.

 

Sul territorio comunale sono numerosissimi i servizi esistenti alcuni dei quali recentemente attivati: il servizio centro socio riabilitativo Arcobaleno, il servizio riabilitativo per i minori disabili gravi affetti da patologia autistica, il SAL Servizio di accompagnamento al lavoro, l’assistenza domiciliare, l’assistenza scolastica, il progetto “serra”. A questi si aggiungano la residenza protetta “Balducci” ed il centro diurno per i malati di Alzheimer. La Convenzione dei diritti delle persone con disabilità approvata dall’ONU nel 2006 e ratificata dallo Stato Italiano nel 2009 stabilisce che gli Stati riaffermino che il diritto alla vita è inerente ad ogni essere umano, impegnandosi a prendere tutte le misure necessarie ad assicurare l’effettivo godimento di tale diritto da parte delle persone con disabilità su base dell’eguaglianza con gli altri. L’Amministrazione Comunale di Umbertide continuerà a determinare la sua azione secondo lo spirito e le intenzioni della Convenzione, anche attraverso l’organizzazione di iniziative, come la celebrazione della Giornata internazionale della disabilità del 3 dicembre.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
30 − 2 =