Terremoto, da dove venivano quelle paste il 30 ottobre del 2016?

Terremoto, da dove venivano quelle paste il 30 ottobre del 2016?

Riceviamo e pubblichiamo
Ricordo chiaramente del 30 ottobre 2016 quanto segue. Si muove forte il letto a decine e decine di chilometri dal sisma devastante. Mi precipito ad accendere la TV e vedo la piazza avvolta nel fumo. Con me, di Norcia, mia moglie, di Cascia.

Ci sediamo davanti alla TV come tanti oriundi, quella mattina, pensando di sognare.

Scendono le lacrime. Nel video vediamo suore, vigili del fuoco, una giornalista col microfono in mano, come in un sogno, che continua a parlare verso la telecamera.

Poi spunta qualcuno in quella nebbia, fumo, anzi polvere tremenda che non lascia scampo alle illusioni.

E’ un ragazzo che conosco. Non so se ridere, se continuare a tirare giù le lacrime, se alzarmi da seduto in piedi.

Lo vedo andare per la piazza, con un vassoio di paste in mano. E’ una delle immagini più surreali e toccanti che ricordo di quella assurda mattinata.

Delle paste su un vassoio da bar che viaggiano nel fumo, mentre crollano secoli di storia e decenni di benessere.

Sapete qual era la traiettoria di provenienza di quel gesto, da dove venivano quelle paste?

Il vicolo che viene dal teatro comunale? Quello di S.Maria? Da via Cesare Battisti? Dal Corso Sertorio?

No. Non ve lo dico.

Di certo quel vassoio di paste appena fatte, alle 7.40 del 30 ottobre non giunse dalla redazione del Corriere dell’Umbria, che non mi risulta abbia più uno straccio di pagina sulla Valnerina, avendola abbandonata da tempo al suo destino di marginalità comunicativa, tagliata ormai via da tutta la carta stampata di area locale e regionale.

…Chi era quel ragazzo dal volto un po’ consapevole, un po’ allucinato che, seduto di fronte alla TV, vedevo recare quel surreale vassoio di paste per rifocillare chi, seduto a terra o inginocchiato a pregare dopo le 7.40 in piazza S.Benedetto, aveva perso tutto?…

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
6 × 23 =