L’Italia che R-esiste People Prima le persone 2 marzo 2019 ore 16 Palazzo Priori

Vogliamo resistere alle scelte inumane di chi vorrebbe lasciar morire in mare coloro che scappano da guerra, fame e povertà

 
Chiama o scrivi in redazione


L’Italia che R-esiste People Prima le persone 2 marzo 2019 ore 16 Palazzo Priori

Una “grande iniziativa pubblica per dire che vogliamo un mondo che metta al centro le persone”: così inizia l’appello degli organizzatori di “People, prima le persone”, in programma per sabato 2 marzo a Milano contro “la politica della paura e la cultura della discriminazione”. Ma in contemporanea con il capoluogo lombardo saranno tante altre le piazze che si coloreranno e animeranno per chiedere “un paese senza discriminazioni, senza barriere e senza muri”.

La Camera del Lavoro di Perugia

La Camera del Lavoro di Perugia aderisce alla mobilitazione e parteciperà alle manifestazioni de “L’Italia che R-esiste” che si svolgeranno in diverse città della provincia. Nell’appello di convocazione, al quale, oltre alla Cgil, hanno risposto decine di associazioni del territorio, si legge: “Vogliamo resistere alle scelte inumane di chi vorrebbe lasciar morire in mare coloro che scappano da guerra, fame e povertà; di chi interrompe percorsi di assistenza e integrazione; di chi istiga all’odio e alla xenofobia, dimenticando gli storici valori di accoglienza e convivenza civile”.

A Perugia l’appuntamento è per le ore 16.00 sotto palazzo dei Priori in corso Vannucci. “Ci saremo perché in questo momento avvertiamo quantomai l’urgenza democratica di essere nelle piazze – afferma Giuliana Renelli, della segreteria provinciale Cgil – In una manifestazione che raccoglie tante organizzazioni, tante associazioni, per difendere i valori democratici e dire alla gente: prima le persone, con i loro diritti, a prescindere dal colore della pelle, dall’etnia, dal genere, dalla condizione soggettiva, dal Paese in cui sei nato”.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*