Iran affronta quinta ondata covid, Teheran e il sud zone rosse

In Iran sono oltre 84mila le persone che hanno perso la vita

 
Chiama o scrivi in redazione


Iran affronta quinta ondata covid, Teheran e il sud zone rosse

Iran affronta quinta ondata covid, Teheran e il sud zone rosse

Paese del Medioriente maggiormente colpito dalla pandemia, l’Iran si trova ad affrontare una quinta ondata di casi di coronavirus. I timori sono stati espressi dal presidente iraniano Hassan Rohani, mentre la Repubblica islamica dell’Iran fa i conti con la variante Delta del Covid-19. “Temo che siamo sulla buona strada per una quinta ondata in tutto il paese”, ha detto Rohani nel corso di una riunione della task force iraniana incaricata di gestire l’emergenza coronavirus. Rivolgendosi alla popolazione ha quindi chiesto di prestare particolare attenzione poiché “la variante Delta si è diffusa” soprattutto nelle province meridionali.

In Iran sono oltre 84mila le persone che hanno perso la vita dopo aver contratto l’infezione. La capitale Teheran è stata designata zona ”rossa” insieme ad altre nove città della provincia. Anche le province meridionali e sudorientali di Fars, Hormozgan, Kerman e Sistan-Baluchistan sono ora classificate come ”rosse”.

Finora poco più di 4,4 milioni degli 82,9 milioni di persone del paese hanno ricevuto una prima dose di vaccino, mentre solo 1,7 milioni hanno ricevuto entrambe le dosi, secondo quanto affermato dal ministero della Salute.

(Brt/AdnKronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*