A MANTIGNANA LA SOLIDARIETÀ VINCE LA CRISI

mantignana_adozioni(Uj.com 3.0) PERUGIA – Oltre duecento persone hanno partecipato, sabato 29 marzo, presso il circolo ARCS di Mantignana, alla cena di beneficenza organizzata dal Comitato Adozioni a distanza, portando così gioia e speranza ad oltre settanta bambini. L’ottimo risultato della manifestazione permetterà anche di continuare a sostenere sia l’ambulatorio del dottor Neamptu in Romania che la Missione delle Suore Venerine in Albania. La cena, frutto della condivisione di ideali di un gruppo di amici, è stata realizzata da due maestri della cucina: Gabriele Faina, chef del noto locale perugino “Non c’era” e Andrea Pioppi libero impastatore, che si sono avvalsi della collaborazione del gruppo di volontari costituito dalle solite esperte colonne e da un gruppetto di giovani che fanno ben sperare per la continuità delle “buone pratiche di solidarietà”. Per il Centro Internazionale per la pace fra i popoli di Assisi erano presenti il presidente Gianfranco Costa, il vice-presidente Luciano Giannelli e numerosi membri del direttivo. Presente anche la Dott.ssa Annarita Fioroni che, unitamente a Gianfranco Costa, ha sottolineato il valore della “vicinanza” ai bambini meno fortunati e la forte opera di sensibilizzazione verso gli ultimi messa in atto dai Cavalieri del millennio di cui Mantignana si vanta di essere il paese più rappresentativo. Presenti anche delegazioni di Migiana, Tuoro sul Trasimeno e S. Marco, tutti paesi impegnati nella solidarietà. L’assessore Manuela Boccio ha portato il saluto e la stima del comune di Corciano. Sei i nuovi Cavalieri nominati nel corso della serata: quattro di loro perché da dieci anni rinnovano con continuità la loro adozione (Luisa Fagioli, Ermelinda Mattioli, Silvia Farinelli e Luciano Mancini), gli altri due (Andrea Berta e Fabio Marinelli) per la dedizione e l’impegno profuso in tutte le attività del paese, non ultimo il grandissimo entusiasmo e il lavoro dedicato alla realizzazione dell’Oratorio parrocchiale. Significativo il fatto che i due siano stati premiati dal Console dei Maestri del Lavoro di Perugia, Giampaolo Censini, presente alla manifestazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*