Virginio Caparvi, Lega, chi sbaglia paga, delitti su minori, chi sbaglia paga

Il parlamentare dice: "Basta sconti di pena per chi commette simili reati"

Virginio Caparvi, Lega, chi sbaglia paga, delitti su minori, chi sbaglia paga
On. Virginio Caparvi

Virginio Caparvi, Lega, chi sbaglia paga, delitti su minori, chi sbaglia paga

La proposta di Nicola Molteni, già presentata nella scorsa legislatura, ha appena ricevuto il voto favorevole dell’Aula. L’imputato per reati gravi non potrà più chiedere il rito abbreviato, procedimento divenuto negli anni la scorciatoia dei delinquenti, di fatto utile ad evitare l’ergastolo.
#LaPacchiaèFinita


IL FATTO

La proposta di legge cancella la possibilità di accedere al rito speciale per chi è accusato di reati puniti con l’ergastolo. Firmata dal sottosegretario della Lega Nicola Molteni, era stata abbinata dalla commissione giustizia a un altro testo, della dem Alessia Morani. Nel pomeriggio Montecitorio ha respinto la questione pregiudiziale di costituzionalità posta da Leu.

#VirginioCaparviLega #Lega #LegaUmbria

Cancellare la possibilità di accedere al giudizio abbreviato per chi è accusato di reati puniti con l’ergastolo. È la proposta approvata dalla Camera dei deputati. I voti favorevoli sono stati 280 (M5s e Lega), quelli contrari 9 (Leu), astenuti 199 (Pd, Forza Italia, Fdi, Maie). Il testo passa ora al Senato. Nel pomeriggio Montecitorio aveva respinto la questione pregiudiziale di costituzionalità posta dai deputati di Leu Federico Conte eFederico Fornaro. Sono stati 274 i voti contrari, 10 quelli favorevoli, 203 gli astenuti.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*