Viadotto E45, al via gli ammortizzatori sociali, Ciprini (M5S): “Il Governo ha mantenuto gli impegni presi”

È solo grazie al senso di responsabilità di questo esecutivo se oggi le risorse sono messe a disposizione dei lavoratori danneggiati e non da parte di chi ha mosso accuse sciocche e disfattiste

 
Chiama o scrivi in redazione


Dieci milioni di euro complessivi per le imprese del settore privato, più un contributo una tantum di 15 mila euro per ciascun lavoratore autonomo: sono questi i provvedimenti sugli ammortizzatori sociali destinati a tutte le persone impossibilitate a prestare attività lavorativa per effetto della chiusura del viadotto sulla E 45, contenuti nel Decreto Crescita e pubblicati il 30 aprile in Gazzetta Ufficiale.

© Protetto da Copyright DMCA

“Nonostante le sterili polemiche degli scorsi mesi, il Governo ha mantenuto gli impegni presi sia con i sindaci delle aree interessate che con i rappresentati dei lavoratori. Era necessario varare quanto prima dei provvedimenti efficaci e vantaggiosi per coloro che, nei giorni di blocco della strada, hanno subito danni economici rilevanti” – afferma la deputata 5Stelle in commissione Lavoro, Tiziana Ciprini.

“Nello specifico, viene stanziato un fondo di 10 milioni di euro come strumento di sostegno al reddito, pari al valore massimo del trattamento Cigs per tutti quei lavoratori sospesi dalle imprese che hanno subito una diminuzione produttiva a seguito della chiusura di una parte della SS 3-bis Tiberina, per un periodo massimo di 180 giorni.

Inoltre – aggiunge Ciprini – è prevista un’indennità una tantum, pari a 15 mila euro a soggetto, per i titolari di collaborazione coordinata e continuativa di agenzia e di rappresentanza commerciale e per i lavoratori autonomi che abbiano dovuto sospendere la propria attività a causa della chiusura del viadotto Puleto.

È solo grazie al senso di responsabilità di questo Governo se oggi le risorse sono messe a disposizione dei lavoratori danneggiati e non di certo da parte di chi ha mosso accuse sciocche e disfattiste nei confronti di questo esecutivo” – conclude Ciprini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*