Ricostruiamo il futuro, invertiamo la tendenza, lo dice Donatella Tesei

non possiamo semplicemente accontentarci di rimettere l'Umbria in piedi

 
Chiama o scrivi in redazione


Ricostruiamo il futuro, invertiamo la tendenza, lo dice Donatella Tesei

Ricostruiamo il futuro, invertiamo la tendenza, lo dice Donatella Tesei

Ricostruire è un verbo che nella nostra terra assume, inevitabilmente, tanti significati. Penso prima di tutto a Norcia, alla sua gente, alle tante promesse disattese. Ma penso a tutta l’Umbria. Negli ultimi anni il nostro territorio ha attraversato enormi difficoltà e ha perso il suo slancio. Non è stato capace di trattenere le energie migliori, è scivolato all’ultimo nelle classifiche del Pil. Adesso è arrivato il momento di invertire la tendenza.

Ricostruire, per noi, significa tornare a essere terra d’innovazione e sperimentazione, plasmare una prospettiva per il futuro, riproporsi come luogo da visitare e in cui investire.

Ma non possiamo semplicemente accontentarci di rimettere l’Umbria in piedi, vogliamo un’Umbria che corra. Ricostruire è il minimo sindacale, il passo propedeutico per restituire opportunità ai giovani. Ricostruiamo il futuro. Perché soltanto insieme possiamo riscoprire il valore inestimabile dell’essere comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*