Raffaele Nevi, aggressione ad una donna, le parole non servono più

Dobbiamo essere buoni e tolleranti verso questa gente. Questi sono i risultati

Raffele Nevi, area di crisi complessa, ma diciamo la verità per favore!
RAFFAELE NEVI

Raffaele Nevi, aggressione ad una donna, le parole non servono più

L’aggressione della donna a Terni ieri sera alle ore 21 al parcheggio della stazione difronte alla sede della Regione è un fatto talmente grave che le parole non bastano e neanche può bastare la solidarietà che do, anche come portavoce del centrodestra in assemblea legislativa, alla vittima di questa violenza. A chi sta nelle istituzioni compete il compito di evitare che succeda tutto ciò.

Prevenire. Attraverso l’attenzione al territorio e attraverso lo sviluppo di quelle infrastrutture necessarie a tenere la situazione sotto controllo. Soprattutto occorre non voltarsi dall’altra parte difronte alle decine di segnalazioni. Da anni denunciamo lo stato di totale degrado di quella parte della città. A lungo hanno fatto finta di non vedere che dentro l’area della ex Camuzzi avveniva di tutto. Ma chi se ne importa.

Dobbiamo essere buoni e tolleranti verso questa gente. Questi sono i risultati. Auspichiamo che la giustizia faccia rapidamente il suo corso e che si individui il responsabile, speriamo in una pena esemplare ma speriamo soprattutto che le Istituzioni a partire dal comune fino alla Regione cambino totalmente modo di operare e contribuiscano fattivamente a collaborare con le forze dell’ordine che non possono essere lasciate sole a contrastare questi fenomeni.

Raffaele Nevi
Portavoce centrodestra assemblea legislativa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*