Interruzione gravidanza, Lega Perugia, bene ha fatto la regione Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


Lega Perugia, Commissione approva istituzione assegno prenatale
Roberta Ricci

Interruzione gravidanza, Lega Perugia, bene ha fatto la regione Umbria

“Banalizzare l’aborto propinando la favola dell’aborto facile, consentendo alla donna il percorso farmacologico casalingo fino alla nona settimana, togliendo il problema agli ospedali, rischia di lasciare la donna abbandonata a sé stessa, a gestire possibili gravi conseguenze per la salute e priva del necessario supporto psicologico. Bene ha fatto la Regione Umbria a prevedere tale pratica solo mediante il ricovero ospedaliero”. E’ quanto dicono le consigliere della Lega Perugia, Daniela Casaccia e Roberta Ricci.
Riproporre battaglie ideologiche in un momento così delicato per il paese, nascondendole dietro un ipotetico rischio contagio, è irrispettoso nei confronti delle donne che andrebbero assistite in maniera più completa, dando piena attuazione alla legge 194 del 1978, attraverso misure anche economiche a tutela della maternità, mediante azioni di sostegno e informazione nei consultori anche per le gravidanze indesiderate e sostenendo i centri di aiuto alla vita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*