Federico Cini, Lega Terni, non accettiamo lezioni di correttezza dal PD

Federico Cini, Lega Terni, non accettiamo lezioni di correttezza dal PD

da Federico Cini, Segretario Lega Terni
Federico Cini, Lega Terni, non accettiamo lezioni di correttezza dal PD. 
Nel massimo rispetto delle istituzioni e delle procedure in corso, la Lega ha deciso di non esprimersi sulla vicenda dell’istruttoria condotta dalla segreteria del Comune. In questi giorni abbiamo assistito ad una inutile e dannosa caccia alle streghe perpetrata da chi sperava invano di trovare chissà quali scheletri nell’armadio della Lega, qualcuno che dopo appena qualche mese lontano dal governo della città sembra già aver dimenticato di essere stato direttamente coinvolto nella maggioranza che ha portato Terni allo stato di dissesto, senza peraltro poi avere il coraggio di assumersene le responsabilità in aula nell’ultima fase della scorsa consiliatura.

Come risulta dagli atti e differentemente da quanto scritto da diverse testate giornalistiche nei giorni scorsi, solamente tre consiglieri su tredici della Lega sono stati coinvolti negli accertamenti del comune, tutti e tre per importi irrisori riconducibili a semplici dimenticanze a cui è stato immediatamente posto rimedio.

Non intendiamo pertanto accettare lezioni di correttezza da chi, per bisogno di visibilità, ha la gravissima responsabilità politica di aver bloccato i lavori del consiglio per più di una settimana. Il mandato che abbiamo ricevuto dai cittadini con il clamoroso risultato del 24 Giugno è chiarissimo: abbiamo il dovere di porre rimedio ai danni di chi ci ha preceduto al governo e di riportare questa città finalmente nella giusta direzione, fatta di buon senso, di sicurezza per i cittadini, di decoro urbano, di rilancio della cultura e del turismo e molto altro.

La giunta sta già da un mese lavorando in questo senso, ma il consiglio per i motivi di cui sopra è fermo all’elezione dei presidenti di commissione e dunque sostanzialmente bloccato e impossibilitato a produrre atti e documenti per il buon governo della città.

Il nostro gruppo consiliare è pronto a lavorare in questa direzione, con la chiarezza, la trasparenza e l’onesta che da sempre ci contraddistinguono e che oggi più che mai sono sotto agli occhi di tutti. Non vediamo l’ora di metterci veramente in gioco per fare la differenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*