Coronavirus: “La regione anticipi le misure del dpcm sull’asporto

 
Chiama o scrivi in redazione


Minoranze in Consiglio regionale Fabio Paparelli indicato come portavoce

Coronavirus: “La regione anticipi le misure del dpcm sull’asporto

“La Regione si adegui subito a quelle limitrofe e con una propria ordinanza anticipi la possibilità di realizzare l’asporto per bar e ristoranti”. A chiederlo è il consigliere regionale Fabio Paparelli (Pd), che sollecita la Giunta di Palazzo Donini ad emanare un provvedimento “per consentire di anticipare quella che potrebbe essere una boccata d’ossigeno per ristoranti, bar, pizzerie, rosticcerie e gelaterie”. “Viste le dichiarazioni roboanti che si sono succedute in questi mesi di emergenza sanitaria mondiale – aggiunge Paparelli – in cui la presidente della Giunta, Donatella Tesei, ha pensato bene di arrogarsi i primati dell’Umbria nella gestione della pandemia, è arrivato il momento di far seguire i fatti e dare un segnale concreto, senza aspettare il Governo. Sette Regioni – conclude il consigliere Pd – tra cui Toscana, Lazio e Marche, hanno già provveduto ad anticipare le misure dell’ultimo Dpcm riguardanti l’asporto già per questo weekend. È il caso che anche l’Umbria si adegui, per consentire a queste piccole e micro imprese, che costituiscono da spina dorsale della nostra economia, di respirare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*