BiDiMedia, Umbria, Centrodestra al 42 per cento, 26,7 Centrosinistra M5s al 22,2, sondaggio

BiDiMedia, Umbria, Centrodestra al 42 per cento, 26,7 Centrosinistra M5s al 22,2, sondaggio

Centrodestra al 42%, il centrosinistra al 26,7%, il MoVimento 5 Stelle al 22,2% e la Sinistra al 4,2%. Sono i risultati relativi all’Umbria del sondaggio BiDiMedia, realizzato il 30 ottobre e diffuso poco fa. I risultati si riferiscono alle intenzioni di voto per le elezioni della Camera e il sondaggio è stato effettuato in tutte le regioni italiane (fonte Umbrialeft).

Rispetto ai risultati del 4 marzo scorso si evidenzia un forte rafforzamento del centrodestra, che passerebbe dal 36,8% al 42% (+5,2 punti percentuali), un secco arretramento del M5S, che scenderebbe dal 27,5% al 22,2% (-5,3 punti) e un leggero calo del centrosinistra, che passerebbe dal 27,5% al 26,7% (-0,8 punti), tenendo tuttavia conto che il risultato del 4 marzo, in Umbria come in Italia, ha segnato un risultato disastroso per il centrosinistra e in particolare per il Pd.

Quanto alla sinistra, considerata anch’essa ovviamente come insieme delle varie sigle che la compongono (Sinistra italiana, Articolo 1 – Mdp, Potere al popolo, Rifondazione comunista, Partito comunista), avrebbe anch’essa in Umbria un decremento, passando dal 5,2% ottenuto il 4 marzo al 4,2% attuale.

BiDiMedia non fornisce il dettaglio dei risultati dei singoli partiti che compongono le varie coalizioni (ovviamente questo non vale per i CinqueStelle, che non sono coalizzati).

Dati di grande interesse (ma va ricordato che si tratta di un sondaggio, e i risultati dei sondaggi vanno sempre presi con le molle), soprattutto in vista delle elezioni europee e di quelle comunali – in Umbria – di centri come Perugia e Foligno, che si terranno – abbinate alle europee – il prossimo maggio. Ma risultati che sono importanti, anche se manca ancora un anno e mezzo, per capire l’umore politico degli umbri verso le regionali del 2020.

Risultati, insomma, che dicono come il centrodestra in Umbria sia nettamente avanti e che, se si votasse oggi per le regionali, nella regione per il centrosinistra e il M5S ci sarebbe poco da fare. Ma un anno e mezzo è lungo e bisognerà vedere come evolverà il quadro sia in Italia che in Umbria, dove il centrosinistra, anche alla luce di come stanno avanzando le candidature per la segreteria regionale, non sembra voler dare ascolto alla richiesta di profondo rinnovamento che arriva dai cittadini e che, teoricamente, potrebbe pagare anche più caro questo atteggiamento.

Diverso è il discorso per le elezioni comunali del prossimo maggio, dove entrano in campo anche altri fattori, anche se certamente il centrodestra parte decisamente avanti.

Quanto al risultato nazionale, il sondaggio BiDiMedia assegna al centrodestra il 42,6%, al MoVimento 5 Stelle il 27,1%, al centrosinistra il 22,1% e alla sinistra il 4,6%.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*