Aree interne, Liberati, “Governo attento, procedure e canali attivi presso il Mise”

Aree interne, Liberati, “Governo attento, procedure e canali attivi presso il Mise”

Aree interne, Liberati, “Governo attento, procedure e canali attivi presso il Mise”. “Leggendo le note del Pd, sembrerebbe che solo ora, dopo aver governato per decenni, la vecchia politica si accorga dello stato comatoso in cui versano l’Umbria e le nostre Aree Interne”. È quanto dichiara il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Liberati. “Sebbene il voto del 4 marzo abbia spazzato via un governo nazionale asservito ai potentati – prosegue Liberati in una nota firmata anche da altri esponenti del M5s – il logoro regimetto umbro rifa audacemente capolino, come avvenuto stamane al Comune di Gubbio, con un’impietosa diagnosi della situazione, senza però chiarire le responsabilità.

Inoltre il Pd, da più parti, sta pure provando subdolamente ad addossare tutte le colpe dello status quo al Movimento 5 Stelle. Manovra di nessuna credibilità. Noi teniamo piuttosto a sottolineare che il Governo è attento in merito alla situazione dell’Area Interna”. “Un Governo – spiega Liberati – che certamente eviterà le sprecopoli e le marchette del passato, a partire dalla prossima Legge Finanziaria.

Inoltre, tutte le procedure e i canali presso il Mise sono già formalmente aperti e attivati, come gli stessi amministratori regionali e i parlamentari ben sanno. Invitiamo pertanto il Pd ad abbandonare la sterile propaganda, lavorando autenticamente al bene del territorio. È d’altronde evidente – conclude la nota – come occorra ripensare completamente certi fallimentari modelli di sviluppo, causa di profondissima lacerazione del tessuto socio-economico, con crisi strutturali e di lunga data che attanagliano famiglie e imprese, fino al drammatico spopolamento di intere comunità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*