Aeroporto, Ricci, servono risorse e non parole, 3 milioni di euro in più all’anno

Aeroporto, Ricci, servono risorse e non parole, 3 milioni di euro in più all’anno

Aeroporto, Ricci, servono risorse e non parole, 3 milioni di euro in più all’anno “Occorrono 3 milioni di euro in più all’anno per sviluppare l’aeroporto dell’Umbria e raddoppiare il numero di passeggeri, così da poter arrivare fino a 450/500mila all’anno. E questa è una priorità”. È quanto dichiara il consigliere regionale Claudio Ricci (Misto-Rp/Ic). “Continuo – spiega Ricci – a leggere proposte sull’aeroporto. Un tema da me sempre attivato.

Fra i 500 atti di proposte, presentate per l’Umbria sin dal 2015, se ne contano decine sull’argomento. Talune di queste riprese da mozioni in alcuni Consigli comunali dell’Umbria. Bene: le idee sono di chi le condivide e l’importante è trovare le risorse per fare.

Questo è il punto che andrebbe evidenziato. Per questo chiedo, da anni, 3 milioni di euro nel bilancio della Regione Umbria. Con questa cifra si potrebbero attivare, potenziare o rendere annuali, quattro linee aeree verso: Spagna, centro Europa, Federazione Russa e sviluppare l’area inglese. Magari anche basando uno o due aeromobili a Perugia”. “Infine – conclude Ricci – la stazione ferroviaria, per treni a media alta velocità, deve essere realizzata all’aeroporto come avviene nei piccoli scali europei. Anche per connettere l’aeroporto con Roma e Firenze”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*