Wi-fi per tutti in centro storico a Perugia, approvato progetto

Wi-fi per tutti in centro storico a Perugia, approvato progetto

Wi-fi per tutti in centro storico a Perugia, approvato progetto

Il centro storico di Perugia nei prossimi mesi è destinato ad essere integralmente coperto dal servizio wi fi. Ad annunciarlo questa mattina in giunta l’assessore Michele Fioroni, illustrando la delibera di presentazione del progetto comunale per la partecipazione al bando regionale finanziato con fondi europei POR FESR 2014-2020.

Si arricchisce, dunque, l’offerta di connettività libera nella città di Perugia, facendo seguito alle precedenti iniziative assunte negli anni passati.
Nel dettaglio il progetto prevede la realizzazione di una rete “mesh” wi fi che consentirà di servire la quasi totalità del centro storico, nonché alcune aree strategiche di accesso alla città, come Pian di Massiano e le stazioni minimetrò. Tecnicamente è prevista l’installazione di 122 hot spot che andranno ad aggiungersi ai 44 già finanziati dal bando-periferie con copertura dei principali parchi cittadini.

“Si tratta – ha commentato l’assessore Michele Fioroni – di un progetto importante che ci consentirà di infrastrutturare una larga parte dell’acropoli ampliando l’offerta di servizi in favore di turisti, operatori commerciali, ma anche semplici cittadini consentendo loro di vivere appieno la città.

Ci tengo a precisare che l’infrastruttura non rimarrà fine a se stessa, ma verrà adeguatamente valorizzata attraverso una serie di iniziative finalizzare a rafforzare l’identità di Perugia come cuore digitale d’Italia. Inoltre questa rete, dotata di grandi potenzialità, sarà messa in condizione di “dialogare” con il sistema di comunicazione urbana denominato “Where? Perugia!”.

Come annunciato in sede di presentazione dei primi prototipi, ubicati nell’area ricompresa tra piazza Matteotti e Sant’Ercolano, vi è l’intenzione da parte di questa Amministrazione di dotare tutto il centro storico e le principali zone di accesso alla città dei “totem” informativi costituendo così una rete innovativa al servizio dell’utente grazie alle più moderne tecnologie”.

In tutti gli accesspoint è previsto un dimensionamento che garantisca l’accesso di 100 utenti contemporanei, con almeno 20 mbps simmetrici di banda. Nelle zone dove, in caso di eventi, si registra un fabbisogno maggiore, sono stati previsti 100 mbps simmetrici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 × 21 =