Via Birago and Friends, l’ultimo appuntamento con l’evento

 
Chiama o scrivi in redazione


Via Birago and Friends, l’ultimo appuntamento con l’evento

Laboratori per tutte le età, mostre e mercatini, passeggiate in bici, baratto per bambini, proiezioni cinematografiche, letture di libri e incontri. Tante le occasioni per stare insieme e riscoprire la bellezza e la vivacità della vita di quartiere di “Via Birago & Friends”, tre giornate all’insegna del divertimento, della solidarietà e della condivisione dedicate alle persone che vivono nella zona o che comunque sono legate a questa parte di Perugia.

Nato dall’esperienza di vicinanza e di condivisione alternativa che il Covid ha generato nel periodo del lockdown, l’evento termina oggi, ma già dalle 10.30 di questa mattina i partecipanti si sono dati appuntamento è in via Birago per una dimostrazione di risveglio muscolare, pillole di shiatsu e pratiche di difesa personale (insieme ad Olisticcons).

All’evento organizzato da Brilli & Partners con il patrocinio del Comune di Perugia hanno partecipato attivamente sia l’Assessore al marketing territoriale Gabriele Giottoli, residente del quartiere, Umbra Acque, il Post, lo Sportello della Banca del Tempo, lo sportello TamatOng, la palestra Sport’s Connection, la Fiab, la Cia, Gesenu, Fare Facendo, Promovideo, Nolos e l’Antica Porchetteria Granieri.

“Sono molto contento e soddisfatto – ha dichiarato l’Assessore Gabriele Giottoli – perché questi sono segnali importantissimi per far tornare i cittadini nelle piazze, far sì che si incontrino e possano vivere in serenità i propri quartieri. Questo evento, i tanti incontri e le attività ricreative sono nate grazie al volontariato dei residenti del quartiere di via Birago”.

L’Assessore all’Urbanistica Margherita Scoccia ha partecipato al dibattito, in programma ieri, dal titolo “La Garbatella di Perugia: un quartiere d’autore” con Marta Lattaioli, Emiliano Napoletti, Paolo Belardi, coordinato dalla giornalista Cristiana Mapelli.

Un viaggio nella storia di via Birago, quartiere costruito negli anni 50, importante nella storia sociale ed economica locale, con uno sviluppo urbanistico ed edilizio legato alle case popolari nato dal fallimento del piano urbanistico di Alfio Susini del 1933 di cui rimangono una rete di percorsi pedonali e la piazza dove oggi si svolge l’evento “Via Birago & Friends”.

Per l’Assessore Margherita Scoccia, l’evento è stato importante in quanto ha permesso all’Amministrazione di prendere coscienza delle peculiarità del quartiere e di scoprire la solidarietà e l’attaccamento dei suoi residenti.

A breve partirà una valutazione con i residenti per assegnare un nome alla piazza, recentemente riqualificata dal Comune, ma che necessita ancora di manutenzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*