Salumeria Lupattelli a Tubingen in Germania a rappresentare Perugia

Salumeria Lupattelli a Tubingen in Germania a rappresentare Perugia

Salumeria Lupattelli a Tubingen in Germania a rappresentare Perugia

Ancora una volta Tubingen in Germania, città gemellata con Perugia, ha chiamato un suo “rappresentante” gastronomico a rappresentarla nella grande kermesse internazionale della gastronomia. E da oltre 20 anni il vessillo gastronomico della città del grifo è quello de “I Lupatelli, artigiani salumieri in Perugia”, un’azienda che accampa nel suo logo la splendida Fontana Maggiore.

Così anche quest’anno è partito Luca con il furgone carico di prodotti: prosciutti, salami, coppa, salsicce, barbozzi e con la sua inseparabile valigetta con il set di coltelleria per affettare in diretta e rigorosamente a mano le specialità uscite dal laboratorio di via dei Filosofi dove il padre Giancarlo e il fratello Roberto, insieme a un fidato staff di collaboratori, producono le specialità che in questi giorni sono, ancora una volta, alla conquista dei palati tedeschi e internazionali, perché a Tuningen, per questa rassegna della gastronomia, giungono da tutto il mondo.

Un’occasione unica per far conoscere specialità che Massobrio, nel suo Golsario, definisce uniche e rare, annoverando I Lupatelli nella ristretta compagnia di 150 aziende nella “Guida alle cose buone italiane”.

Ora a Perugia Giancarlo Lupatelli e la moglie Dinella attendono che il furgone torni vuoto di prodotti ma carico di soddisfazione per il gradimento di quando “affettato” e anche orgoglioso di aver rappresentato l’Umbria e in particolare Perugia con una delle sue eccellenze: le specialità della salumeria che costituiscono il miglior biglietto da visita e il più credibile messaggio pubblicitario per Perugia e per  un’Azienda nata nel 1965 con l’obiettivo di offrire qualità che inizia con la scelta oculata dei suini, nella preparazione dei prodotti, nella loro stagionatura e, come nel caso di Tubingen, nell’affettare a mano il prosciutto: un’arte che attrae e che…premia. /Gino Goti

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 − 21 =