Morbello chiede misure per contenere prezzi di gas, luce e carburanti

Morbello chiede misure per contenere prezzi di gas, luce e carburanti

Morbello chiede misure per contenere prezzi di gas, luce e carburanti

Le famiglie sono alle prese con rilevanti aumenti dei prezzi di gas, luce e carburanti. Non servono analisti particolarmente esperti per prevedere che ben presto i nuovi costi di energia e carburanti causeranno anche l’aumento delle tariffe dei servizi locali, a partire da trasporto pubblico e smaltimento rifiuti.


di Maria Cristina Morbello


Poiché il Consiglio comunale di Perugia non ha ancora affrontato il problema ho depositato oggi un’interrogazione sull’aumento dei prezzi per stimolare la discussione e per invitare la Giunta a mettere all’ordine del giorno lo studio e la predisposizione di misure per contenere i costi dei servizi locali per famiglie, giovani e pensionati.

  • Di seguito il testo dell’interrogazione che ho depositato oggi in Consiglio comunale:

“Le famiglie sono alle prese con gli aumenti di gas e luce.

Nei prossimi mesi l’aumento dei prezzi delle materie prime e delle risorse energetiche innescherà spinte inflazionistiche che si ripercuoteranno sui consumatori.

Come è noto, oltre all’aumento dell’energia e dei carburanti, il pericolo maggiore riguarda il settore agroalimentare dove il prezzo del grano duro nazionale è cresciuto del 96% e dove l’aumento del 50% del mais ben presto si ripercuoterà sull’alimentazione zootecnica e, quindi, sul prezzo di carni, latte e formaggi.

Ormai è evidente, le famiglie rischiano di subire anche i rincari dei servizi locali, specialmente di tariffe e abbonamenti del trasporto pubblico locale, condizionato dallo scatto dei prezzi dei carburanti.

Non solo.

A livello locale, l’Osservatorio prezzi del MISE – aggiornato ad agosto – ha registrato anche aumenti delle tariffe rifiuti, dei prezzi dell’acqua, dei parcheggi e degli asili.

La sottoscritta ritiene che anche il Comune di Perugia debba fare la sua parte per mitigare a livello locale l’aumento dei prezzi per famiglie, giovani e pensionati.

Per tali motivi, alla luce delle ormai evidenti spinte inflazionistiche anche sui servizi locali, ai sensi dell’art. 68 comma 1 del Regolamento del Consiglio Comunale, si interroga la S.V. per avere notizie:

– sulla previsione di misure a livello comunale per contenere l’aumento dei costi dei servizi locali, a partire dalle tariffe rifiuti, acqua pubblica, trasporto locale, parcheggi, asili, mense scolastiche e quant’altro di competenza comunale.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*