Intitolazione di una via alla studentessa istriana Norma Cossetto

soddisfazione del Gruppo consiliare della Lega

 
Chiama o scrivi in redazione


Intitolazione di una via alla studentessa istriana Norma Cossetto

Intitolazione di una via alla studentessa istriana Norma Cossetto

La città di Perugia intitolerà una via a Norma Cossetto, la studentessa istriana vittima di atroci sevizie di partigiani comunisti jugoslavi ed infoibata ancora viva a Villa Surani, dopo l’armistizio del 1943. “A nome dell’intero gruppo della Lega al Comune di Perugia – spiega Roberta Ricci, vice presidente del Consiglio Comunale Perugia – esprimo soddisfazione per la decisione della Commissione Toponomastica del Comune di Perugia, di cui sono membro, di intitolare una via nei pressi di Sant’ Erminio alla studentessa istriana Norma Cossetto.

Roberta Ricci Lega
Con questo atto la comunità perugina compie un piccolo ma significativo gesto nei confronti di tutti i martiri delle Foibe, vittime fino ad un recente passato, di negazionismo, indifferenza o peggio di oblio. Il ringraziamento va all’intera commissione, che ha votato all’unanimità e all’Associazione Culturale Griffa cui si deve la proposta”.

La città di Perugia non dimentica le vittime delle Foibe, come testimoniato anche dall’iniziativa proposta dal gruppo consiliare delle Lega in occasione della Giornata del Ricordo del 10 febbraio scorso quando, prima del Consiglio comunale, il sindaco ha dato lettura di uno stralcio dell’intervista rilasciata all’Avvenire da Giuseppe Comand, ultimo testimone vivente e deceduto all’inizio dell’anno, in cui ripercorre l’orrore di quel periodo e dell’esperienza di riesumazione delle vittime delle foibe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*