Il Centro del Riuso di Perugia apre le porte all’Europa!

Il Centro del Riuso di Perugia apre le porte all’Europa!

Il Centro del Riuso di Perugia apre le porte all’Europa!

Arriva a Perugia, grazie al progetto comunitario SUSTRACT di cui AURI è Lead Partner, una delegazione europea che ha visitato questo pomeriggio il Centro del Riuso di San Marco, inserito all’interno del Centro di Raccolta comunale di GESENU. L’iniziativa, di grande interesse, mette al centro la soluzione del Centro del Riuso di Perugia, quale punto di riferimento di buone pratiche sulle strategie di riduzione dei rifiuti.

La delegazione, proveniente da diversi paesi dell’Unione (Austria, Belgio, Finlandia, Slovenia, Spagna e Svezia), aderisce al progetto SUBTRACT che nasce con l’intento di ricercare conoscenze, scambiare esperienze, sviluppare linee guida su come sfruttare appieno le potenzialità dei centri di riutilizzo e renderli competitivi fornendo indicazioni alle autorità di gestione del FESR e ad altri responsabili politici su come valutare e governare i centri di riuso nel loro territorio.

L’esperienza comunitaria ha la finalità di rafforzare la capacità di attuare politiche efficienti per sostenere i centri di riutilizzo nel diventare autosufficienti, valutando la loro gestione, la loro disponibilità all’investimento e all’innovazione, misurandone l’impatto sul territorio.

La realizzazione e la gestione dei centri del riuso consente di superare e contrastare la cultura dell’usa e getta, promuovendo il riutilizzo di beni che altrimenti sarebbero destinati ad essere rifiuto, incrementandone la vita utile e di conseguenza riducendo i volumi in ingresso ai centri di smaltimento e recupero.

Questa tipologia di strutture permette infatti di sostenere la diffusione di una nuova sensibilità basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale; consente di promuovere il reimpiego ed il riutilizzo di beni usati, prolungandone il ciclo di vita, in modo da ridurre la quantità dei rifiuti da gestire, consentendo al contempo di superare l’abbandono dei rifiuti con tutti i rischi e le problematiche connesse.

Ricordiamo che il Centro del Riuso di San Marco, inaugurato lo scorso ottobre si inserisce all’interno del concetto di economia circolare sulla base del principio delle tre R (erre): riduzione della produzione di rifiuti, riuso dei beni dando loro una seconda vita, riciclo per tutto ciò che non si può riusare.

La gestione dello stesso, affidata all’Associazione “Il Merkasino odv” prevede la possibilità di lasciare oggetti ancora in buono stato, che possono essere acquistati dagli utenti interessati attraverso un contributo minimo. A sei mesi dalla apertura del Centro sono stati recuperati 300 beni. Il centro del riuso è aperto ogni Giovedì e Sabato dalle 15,00 alle 18,00.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
25 − 17 =