Giorgio, studente Liceo Galilei Perugia, taglia l’erba del Parco Margherita

Saggezza dei proverbi, prende il decespugliatore e lavora; "C'era da farlo subito e chi fa da sé fa per tre"

 
Chiama o scrivi in redazione


dav

Giorgio, studente Liceo Galilei Perugia, taglia l’erba del Parco Margherita

di Gino Goti
E’ quello che si è detto Giorgio, maturando del Liceo Scientifico Galilei di Perugia quando, per evitare che succedesse come qualche anno fa che non si poté effettuare l’assemblea di fine anno del suo liceo per l’erba troppo alta all’anfiteatro del Parco Margherita, ha deciso di imbracciare il suo decespugliatore e all’alba si è messo in azione per ripulire tutta l’area. Un lavoro impegnativo? “Si, impegnativo ma necessario – ci ha risposto – Ma non sono solo: siamo in tre io, Giorgio e il decespugliatore.

© Protetto da Copyright DMCA

A parte la battuta, si doveva fare e mi sono impegnato a farlo anche per presentare ai miei compagni, agli insegnanti e agli oltre 1.500 studenti del Liceo uno spazio decentemente accogliente per il nostro incontro di fine di anno scolastico”.

E certamente staranno bene compagni, insegnanti e chi parteciperà all’assemblea di giovedì 6 giugno nello spettacolare anfiteatro del parco di Santa Margherita il quale intanto ringrazia Giorgio per il suo impegno e lo indica a modello ad altri volontari che volessero “confrontarsi” con l’erba alta e il relativo degrado e magari ricevere i complimenti delle istituzioni e di un certo Brunello Cucinelli che con il “bello” e con chi lo ama e lo produce ha un feeling particolare.

La speranza, anche delle istituzioni, è che l’esempio di Giorgio sia imitato anche per altre occasioni e per altre zone, anche quelle limitate alla propria abitazione o alla propria strada, perché, come dicevano i saggi dell’antica Grecia e ripete spesso Cucinelli, lo stato della tua porta di casa e dello spazio vicino dirà se l’interno è egualmente accogliente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*