Coronavirus, sindaco Perugia chiude il percorso verde e tutti i parchi

 
Chiama o scrivi in redazione


Sosta selvaggia, altro che percorso verde, è diventato ad ostacoli

Coronavirus, sindaco Perugia chiude il percorso verde e tutti i parchi

Si comunica che i casi risultati positivi al Covid-19 sono 27 in isolamento presso le proprie abitazioni, 6 casi ricoverati presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia e 2 soggetti guariti.

Vista la continua frequentazione di persone presso il percorso verde domani verrà emessa un’ordinanza per la chiusura dell’area di Pian di Massiano e di tutti i parchi cittadini.

Gli atti emessi in data odierna per contenere la diffusione del contagio del virus in città sono:

  • Ordinanza numero 263 del 16.3.2020 che prevede il blocco e la disattivazione di slot machine, giochi e televisori al interno dei tabaccai al fine di impedire la permanenza di avventori all’interno dei locali.

Chiusura fino al 25 marzo di tutti gli sportelli URP del comune di Perugia. Si informa in ogni modo che la validità di tutte le carte d’identità in scadenza viene prorogata fino al 31 agosto 2020

  • Ordinanza n. 262 del 16.3.2020 sospensione del servizio del Minimetrò, da domani e fino al 25 marzo e chiusura anticipata di ascensori e scale mobili alle ore 21.00.

Tale provvedimento è stato emesso anche in seguito all’ordinanza regionale di sabato 14 marzo inerente la riduzione del servizio di trasporto pubblico su ferro e su gomma e per le difficoltà di garantire le adeguate distanze di sicurezza tra le persone vista la tipologia di sistema di trasporto senza conduttore.

La rete autobus in funzione, comunque, rimane del tutto adeguata alla ridottissima domanda di mobilità di questi giorni.
Si informa inoltre che tutti gli impianti di risalita meccanizzata al centro storico, vista l’assenza di utenza nelle fasce orarie serali, verranno chiusi alle ore 21.00. In particolare, si tratta di:
· ascensore della Galleria Kennedy, scale mobili del Pincetto ed ascensore inclinato;
· scale mobili di piazzale Europa/Corso Cavour;
· scale mobili della Rocca Paolina;
Anche la scala fissa pedonale dell’impianto Cupa Priori, attualmente in rifacimento, verrà chiusa alla stessa ora.

Con DG n.69 del 16.3.2020 è stata deliberata l’apertura della ZTL dalle 7 alle 13.00 fino al 25 marzo. Tale provvedimento consente l’accesso in centro storico solo al personale impegnato in servizi essenziali ed indifferibili quali enti pubblici, banche, poste, servizi assicurativi, farmacie e para farmacie, esercizi commerciali al dettaglio e le altre categorie presenti nell’allegato 1 e 2 del DPCM 11 marzo 2020.

Si specifica che gli unici varchi aperti al transito saranno solo i varchi di via Baglioni, via Battisti e via della Sposa, mentre la notte la ZTL resta attiva con l’orario 00.00-7.00. I lavoratori e chi per le le necessità consentite dalla legge transiterà e sosterà in centro storico dovrà essere muniti della autocertificazione comprovante le esigenze di spostamento come da DPCM. Il provvedimento odierno della Giunta comunale sospende anche il pagamento della sosta sulle aeree delimitate dalle strisce blu.

Si ricorda che la falsa dichiarazione e il mancato rispetto degli obblighi presenti nel decreto del Presidente del Consiglio (le uscite sono ammesse solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute) sono punite ai sensi dell’art. 650 del codice penale.  A tale proposito la disposizione prevede che “chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o d’ordine pubblico o d’igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro”.

1 Commento

  1. Sensi Francesco-Perugia
    Ottima decisione la chiusura dei parchi e delle zone verdi, a mio avviso siccome esiste gente che non ha ancora capito andava fatta anche da prima.
    Approfitto per far notare al sindaco che sarebbe opportuno anche disinfestare la città e zone limitrofe. Cordiali saluti
    Sensi Francesco.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*