Coronavirus, ecco gli esercenti che a Perugia consegnano a domicilio

 
Chiama o scrivi in redazione


La spesa te la portiamo noi, tu resta a casa, chi chiamare?

Coronavirus, ecco gli esercenti che a Perugia consegnano a domicilio

Per contribuire a preservare le attività economiche del territorio perugino il Comune, a partire da sabato 4 aprile, mette a disposizione degli operatori commerciali sul sito istituzionale, al link https://www.comune.perugia.it/avvisi/esercenti-consegna-a-domicilio lo spazio per comunicare la disponibilità alla consegna a domicilio dei propri prodotti (generi alimentari, alimenti pronti, altri prodotti) in conformità alle norme vigenti nel periodo di emergenza sanitaria.

“Si tratta di un servizio aggiuntivo, rivolto a tutti i cittadini, -ha spiegato l’assessore al commercio Clara Pastorelli – finalizzato a fornire informazioni utili a chi sta a casa, con l’obiettivo anche di limitare al massimo la circolazione delle persone e quindi il rischio di contagio. In questo modo, potrà essere garantita la sicurezza degli utenti anche dopo questa fase di emergenza. È oltretutto un modo -ha aggiunto l’assessore- per sostenere il piccolo commercio, che potrebbe non avere altrimenti la possibilità di far conoscere la propria disponibilità al servizio a domicilio.”

Si rammenta che nell’effettuare le consegne a domicilio, gli esercenti debbono rispettare i requisiti igienico sanitari, sia per il confezionamento sia per il trasporto e chi organizza l’attività di consegna a domicilio – lo stesso esercente o una piattaforma – deve evitare che al momento della consegna ci siano contatti personali a distanza inferiore di un metro e dotare il personale di tutti i Dispositivi di Protezione Individuale necessari. L’elenco sarà periodicamente aggiornato e le adesioni da parte degli esercenti potranno essere inviate tramite mail all’indirizzo commercio@comune.perugia.it allegando il modello di adesione compilato, scaricabile al link indicato sopra. L’elenco degli esercizi sarà pubblicato e in continuo aggiornamento a cura dell’Amministrazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*