Temperature anche sotto lo zero in Umbria, fine settimana da brivido

il maltempo infatti continuerà ad insistere su buona parte delle regioni del Centro

Temperature anche sotto lo zero in Umbria, fine settimana da brivido

Maggio con temperature quasi invernali su tutta l’Umbria. In alcune località il termometro è sceso infatti sotto allo zero anche nella notte tra il 14 e il 15 maggio, come a Forca Canapine e Castelluccio di Norcia dove la minima registrata è stata di -3,8 gradi. Ma il segno meno è comparso pure nelle stazioni di rilevamento del Centro funzionale della Protezione civile regionale posizionate a Monteleone di Spoleto (-0,2), a Ponte Buggianino (sul territorio di Cascia) e sul Monte Cucco (-0,1).

Il freddo si è comunque fatto sentire anche a valle e nelle pianure. Tra le città più “gelide” ci sono Norcia con 0,9 gradi, Cascia (1,8) e la Bolsella ad Assisi (1,1).

Nei principali centri le temperature si sono attestate tra due e sette gradi: Perugia 4,9, Terni 7,9, Foligno 2,7, Spoleto 3,5, Gubbio 4,5, Orvieto 5,7, Città di Castello 5,7, Gualdo Tadino 3,6, Todi 3,7. La località più “calda” nel rilevamento delle minime è stata l” Isola Polvese con 9 gradi. Su fronte delle previsioni meteo per la giornata odierna, stando al Centro funzionale, sono attese temperature in ulteriore calo in particolare nei valori minimi. Con valori che risultano decisamente inferiori alle medie stagionali.

Non c’è pace dal maltempo, si profila infatti un’altro WEEKEND MALEDETTO con le giornate di Sabato e Domenica ROVINATE da PIOGGE e GRANDINE. Scopriamo subito tutte le ultime novità e quali saranno le REGIONI più colpite da questa ennesima ondata di brutto tempo.

Leggi anche – Che freddo, ma che maggio è questo, giornata di maltempo, piove pure

Dando uno sguardo alle carte meteo a nostra disposizione possiamo vedere come già dalla giornata di Venerdì 17 un fronte instabile in discesa dal Nord Atlantico si avvicinerà pericolosamente all’Italia portando le prime piogge su Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia. Nel corso della notte e soprattutto nelle prime ore di Sabato 18 il peggioramento si estenderà a tutto il Centro Nord con rovesci intensi e un deciso calo delle temperature.

Prestare attenzione perché non mancheranno fenomeni meteo particolarmente violenti a causa dello sviluppo di celle temporalesche ricolme di grandine in particolare in Emilia Romagna, Basso Piemonte, Toscana e Veneto. Purtroppo non ci sono buone notizie nemmeno per Domenica 19 Maggio, il maltempo infatti continuerà ad insistere su buona parte delle regioni del Centro (specie versante adriatico ) e del Nord con ancora forti piogge e addirittura la NEVE sull’arco alpino oltre i 1800-2000 metri di quota. Insomma ci vorrà ancora un po’ di pazienza per avere belle giornate di sole, come abbiamo visto il nostro Paese continua ad essere preda di correnti instabili con accanimento in particolare proprio durante i fine settimana.

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*