NetturChef, a Perugia operatori ecologici da tutta Italia si sono trasformati in “chef”

 
Chiama o scrivi in redazione


NetturChef, a Perugia operatori ecologici da tutta Italia si sono trasformati in “chef” 

Gesenu ha partecipato alla seconda edizione di NetturChef, l’evento che si  è svolta a Perugia nei giorni 16-17 e 18 novembre e che ha visto i netturbini italiani misurarsi davanti ai fornelli, sotto l’occhio vigile di esperti ristoratori locali.

Le tre squadre in competizione, formate rispettivamente da tre concorrenti, ci hanno deliziato di pietanze raffinate e allo stesso tempo impegnative nella loro preparazione. Per la cronaca, la squadra VERDE composta da Evangelista Gianna di Bari, Zuccalà Enzo di Milano e Amendola Immacolata di Rieti hanno proposto la “Faraona in salmì”, la squadra BIANCA composta da Schiaffini Paola di Roma, Sgaramella Virginia di Milano e Allighieri Stefano di Firenze hanno preparato del “Cinghiale con castagne”, infine la squadra ROSSA composta da Papi Gianpaolo di Firenze, Forini Roberto di Perugia e Tomaselli Manuel di Milano con la “Coratina di agnello”.

La giuria composta dal Sindaco di Perugia Andrea Romizi, il suo Vice Urbano Barelli, l’Assessore Cristiana Casaioli, il Presidente della Pro-Loco di Colombella Stefano Monni e da Cinzia Costantini ristoratrice di Perugia, ha decretato vincitrice, dopo una sofferta “camera di consiglio”, la squadra ROSSA.

La manifestazione è stata resa possibile grazie al patrocinio del Comune di Perugia e del Gruppo Gesenu, oltre al prezioso contributo della Locanda dei Golosi, Banca Popolare di Spoleto, la ditta Cebel e, come detto in precedenza, della Pro-Loco di Colombella.

NetturChef è una manifestazione che tiene a consolidare il rispetto dell’ambiente, delle sue risorse, schierandosi decisamente contro ogni forma di spreco, dal territorio al cibo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*